Connect with us

Calciomercato

Attacco, piace anche Galabinov. Contatto tra le parti nei giorni scorsi: i dettagli

AGGIORNAMENTO ORE 12:30. Conferme su Andrei Galabinov. La Salernitana è vigile sull’attaccante che vorrebbe restare in serie A ma che il Genoa ha praticamente “scaricato” negli ultimi giorni. Meno di una settimana fa c’è stato un contatto tra la dirigenza granata e gli agenti del bulgaro. Che non ha chiuso le porte alla Salernitana, anzi. Ha semplicemente preso tempo, in attesa di capire cosa accadrà in Liguria. Attendere, al momento, non è un problema per la società granata, che contestualmente continua a lavorare anche per Milan Djuric. Gli agenti di Galabinov sono gli stessi di Bocalon e, arrivasse l’ex Novara, andrebbe trovata una soluzione per il Doge. Che guadagna abbastanza (tra parte e fissa e bonus quest’anno ha percepito 200mila euro) ma che soprattutto costa: la Salernitana, infatti, lo valuta almeno 500mila euro.

 

 

Da Bristol mettono la Salernitana alle strette per Milan Djuric, ma il club granata non intende svenarsi ed inizia a prendere in considerazione l’idea di virare su altre piste per rinforzare l’attacco di Stefano Colantuono. Soprattutto se la richiesta del club inglese non dovesse calare ulteriormente rispetto ai 500mila cash. La Salernitana non va oltre i 350mila fissi più 100mila di bonus legati a presenze e reti del calciatore. Proposta definita “cheeky” (sfacciata, tradotto letteralmente dall’inglese) dal manager del Bristol Lee Johnson.  C’è ancora (poco) tempo, il calciomercato in Inghilterra chiuderà i battenti il 9 agosto, l’agente del bosniaco Vittorio Sabbatini sta lavorando alacremente per arrivare ad una conclusione positiva. Dopodiché la Salernitana dovrà giocoforza virare su altre piste.

Per Fabio Ceravolo del Parma se ne riparlerà, eventualmente, nelle ultime battute di mercato. Nelle ultime ore è (ri)spuntato il nome del bulgaro Andrej Galabinov, profilo apprezzato dal tecnico granata Colantuono per la sua fisicità oltreché per la sua vena realizzativa sempre prolifica in cadetteria. L’attaccante è legato al Genoa da un ricco contratto fino al 2020. Il club di Preziosi lo ha messo in lista di sbarco, il calciatore vorrebbe rimanere in Liguria ma l’imminente arrivo di Andrea Favilli dalla Juventus gli precluderebbe ogni possibilità di trovare spazio. Su di lui si sono fatte avanti Lecce, Padova e soprattutto il Foggia del diesse Nember che lo allevò ai tempi del Lumezzane in Lega Pro. Galabinov ha offerte anche all’estero dal Panathinaikos e dai ciprioti del Nicosia. In caso di prestito in B, il Genoa coprirebbe parte dell’ingaggio. La Salernitana si fionderebbe su Galabinov nel caso in cui dovesse naufragare la trattativa Djuric.

A quel punto, però, Riccardo Bocalon rischierebbe di trovarsi in esubero. Il Doge, infatti, è assistito dallo stesso entourage di Galabinov. Difficile immaginare che un agente porti due calciatori della sua scuderia nella stessa squadra a farsi concorrenza nel medesimo ruolo. Su Bocalon s’è fatto avanti con insistenza il Catania, ma la Salernitana non vuole cedere in prestito il calciatore.

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Calciomercato