Connect with us

News

Quella granata è la peggior difesa del campionato: 80% dei gol nel secondo tempo

Emorragia difensiva nei secondi tempi. Il dato è fin troppo emblematico: nelle prime 6 giornate di campionato, la Salernitana di Fabrizio Castori ha incassato 15 reti, di cui 12 nel corso delle seconde frazioni di gioco. Ad eccezione delle partite con Torino ed Hellas Verona, la formazione granata è sempre riuscita a chiudere il primo tempo senza incassare gol. Non può trattarsi di una semplice coincidenza: la Salernitana prepara bene le partite, riesce a limitare le fonti di gioco delle formazioni avversarie, ma col trascorrere dei minuti (e l’incombere della stanchezza) vengono meno i riferimenti, aprendo così spazi per gli attaccanti avversari.

Un problema legato non solo al valore tecnico degli avversari, ma anche all’eccessiva dispendiosità del gioco granata, fatto di tanto pressing sui portatori di palla e recuperi nella metà campo avversaria. I cambi non sembrano riuscire ad incidere in positivo da questo punto di vista. La Salernitana ha dunque la peggior retroguardia del campionato con 15 reti subite, al pari di Cagliari, Spezia e Genoa. I granata non incassavano così tanti gol nelle prime 6 partite di campionato dalla stagione 1955-1956 (in Serie B, allenatore Antonio Valese): in quella stagione incassò ben 17 gol nei primi 540 minuti della stagione.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News