Connect with us

News

Oggi la ripresa degli allenamenti: col Genoa rientra Ribery, Castori valuta il modulo

Per la Salernitana inizia una settimana cruciale. La sconfitta di Reggio Emilia ha frenato l’ottimismo nato dopo il pareggio col Verona. Al netto della buona prova offerta – la terza in otto giorni – la classifica comincia a diventare preoccupante. I granata sono inevitabilmente ultimi, con un solo punto all’attivo, anche se le dirette concorrenti per la lotta salvezza non sono lontane. Ecco perché la partita di sabato pomeriggio col Genoa potrebbe assumere contorni importanti, anche se non decisivi per il prosieguo della stagione. Dopo il match con i liguri, il campionato di Serie A si fermerà nuovamente. Anche per questo motivo sarebbe importantissimo chiudere il trittico di partite con un successo, il primo di una stagione quanto mai complicata. La squadra si ritroverà nel pomeriggio (ore 16) al centro sportivo Mary Rosy per iniziare a preparare la sfida di sabato. Presumibilmente, Castori terrà a rapporto la squadra: ai giocatori si può imputare ben poco sotto il profilo dell’impegno, ma è chiaro che se dopo 6 giornate si è a secco di vittorie, con 15 gol subiti e solo 4 realizzati, le responsabilità vanno divise.

Castori dovrà pensare all’undici da apporre al Genoa che farà visita ai granata sabato pomeriggio. Il tecnico marchigiano potrà fare di nuovo affidamento sulla qualità e sull’esperienza di Franck Ribery, già candidato ad una maglia da titolare. L’intenzione è quella di andare avanti col trequartista a sostegno di due attaccanti. I dubbi sono legati al reparto difensivo: con la linea a quattro la Salernitana non ha sfigurato, ma resta il problema del terzino destro. Un ruolo che potrebbe essere ricoperto da Veseli, elemento che fa della duttilità uno dei suoi punti di forza. C’è anche l’ipotesi Gyomber, che al Mapei Stadium ha retto fin quando ha potuto, dovendo però fare i conti con la rapidità di Boga. Castori potrebbe anche decidere di tornare alla difesa a tre, riproponendo Kechrida (che non ha caratteristiche difensive) e Ranieri come esterni di centrocampo. In attacco Gondo sembra inamovibile e Bonazzoli scalpita per una maglia da titolare.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News