Connect with us

Calciomercato

Eventuali cessioni all’estero e svincolati: tutte le date del mercato in… extra time

Mercato chiuso? Sì, però… ci sono le solite eccezioni che consentono, in linea teorica, di poter fare ancora qualche aggiustamento nell’extra-time, in caso di necessità o urgenze dell’ultim’ora.

A norma di regolamento, infatti, ciascuna società professionistica può ancora tesserare – da qui alle ore 20 di venerdì 13 dicembre – fino a un massimo di due calciatori che abbiano rescisso (o comunque terminato per naturale scadenza) il loro contratto nel periodo di campagna trasferimenti estiva. Diverso il discorso per i calciatori con contratto scaduto in Italia entro il 30 giugno 2019, che fino al 31 marzo 2020 possono firmare senza problemi per qualsivoglia club professionistico. Stesso dicasi per calciatori provenienti dall’estero e con precedente contratto scaduto entro il 31 luglio 2019. Chiaramente, tali regolamenti sono poi passibili di modifiche in corso d’opera in casi eccezionali: si veda quanto accaduto negli anni scorsi, per esempio, dopo le esclusioni a stagione iniziata di Modena o Pro Piacenza.

La Salernitana, nel caso specifico, da oggi in poi potrebbe inserire soltanto elementi under (la lista è illimitata), oppure giocatori bandiera (lo sarebbe – ad esempio – Cristian Molinaro) per un massimo di due. O, ancora, dovrebbe liberare un posto nella lista bloccata dei 18 over, cedendo un calciatore all’estero. Il 5 settembre chiuderà, a titolo esemplificativo, il mercato in Bulgaria, mentre il giorno dopo sarà la volta della Slovacchia. In Repubblica Ceca il gong suonerà l’8 settembre. L’ultima federazione a chiudere i battenti della campagna trasferimenti nell’ambito Uefa sarà quella di Israele, esattamente tra quindici giorni. Allargando le vedute agli altri continenti, per gran parte del mese di settembre alcune federazioni africane tengono aperte le liste di trasferimento. Prevista per il 5 settembre la deadline in Messico e Kuwait, il 6 invece quella in Giamaica, mentre il 24 settembre chiuderà il mercato in Argentina e il 30 settembre quello in Qatar ed Emirati Arabi. Fino al 15 ottobre sarà possibile accasarsi in Australia o Nuova Zelanda, addirittura il 7 dicembre la chiusura per il campionato peruviano.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in Calciomercato