Connect with us

News

Spezia-Salernitana, le curiosità: difese sotto stress, nessuna riesce a capovolgere i risultati

Spezia-Salernitana è per il momento una sfida simbolica tra chi avrà meno infortunati; sabato diventerà scontro diretto che mette in palio punti pesanti per la permanenza in Serie A, anche se solo all’ottava giornata, tra due formazioni al penultimo posto.

Le curiosità

Tante le curiosità e le statistiche di questo incontro, che vede affrontarsi l’unica squadra che non ha ancora raccolto punti in casa e quella che è ancora all’asciutto in trasferta: giocoforza uno dei due zeri verrà cancellato, entrambi in caso di segno X. I liguri, quindi, hanno perso tutte e tre le prime gare casalinghe di questo avvio contro Udinese, Juventus e Milan. La Salernitana in caso di blitz al “Picco” genererebbe un record negativo storico, perché mai lo Spezia è arrivato a perdere quattro gare di fila nel massimo campionato. Nessuna delle due squadre, quando è andata in svantaggio in questo campionato, è poi riuscita a capovolgere il punteggio e a vincere. In quattro occasioni invece i liguri sono andati avanti, perdendo però la metà delle gare (un pareggio e una vittoria). La Salernitana è andata in vantaggio solo due volte, venendo rimontata a Bologna e tenendo duro invece col Genoa. Entrambe, peraltro, sono le compagini che hanno subito più gol di tutte nei secondi tempi (12).

Zoet e Belec impegnatissimi

Le due compagini sono appaiate a quota 4 punti e sono tra quelle che maggiormente hanno subito il gioco avversario nelle prime 7 giornate: lo dimostra il fatto che Jeroen Zoet dello Spezia (24) e Vid Belec (25) sono due dei quattro portieri con più parate in questo campionato, insieme a loro Emil Audero (25) e Salvatore Sirigu (24). Nel borsino difensivo dei liguri pesa il 6-1 contro la Lazio, mentre i granata hanno incassato due 4-0 consecutivi con Roma e Torino. Lo Spezia è anche la compagine che ha subito il maggior numero di tiri in porta nel campionato in corso (44). Dall’altro lato, però, la  Salernitana è la squadra che ha calciato di meno nello specchio avversario con 20 conclusioni, al pari del Venezia.

“Muri” Djuric e Gyomber

Castori si affida spesso ai calci piazzati: la Salernitana è infatti al primo posto nella percentuale di reti realizzate su palla inattiva, con un sorprendente 60%, pari a 3 reti realizzate sulle 5 totali. Altro primato, questa volta individuale, riguarda Milan Djuric che risulta il giocatore che ha vinto il maggior numero di duelli aerei nel campionato in corso: 38 ossia otto in più di chiunque altro. Gyomber è invece il calciatore che ha effettuato il maggior numero di respinte difensive nel massimo campionato, ben 31. La Salernitana, pur vedendo il dato in forte crescita rispetto alle prime giornate, è ancora il team con la minor percentuale di possesso palla medio a partita: appena il 37,7% contro il 45,7% dello Spezia. Infine, quella di Castori è la squadra che ha completato il minor numero di passaggi in questo campionato: 1547, addirittura 592 in meno rispetto al penultimo posto.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News