Connect with us

News

VIDEO. Salernitana senza idee, il Gubbio vince di misura

TABELLINO  –  SALERNITANA – GUBBIO 0-1 (AMICHEVOLE)

SALERNITANA (3-5-1-1): Belec (16′ st Russo); Bogdan (18′ st Galeotafiore), Strandberg (1′ st Aya), Veseli (26′ st Cavion); Zortea, Capezzi (20′ st Kristoffersen), Di Tacchio, Obi (1′ st Schiavone), Jaroszynski (1′ st Sy); Cavion (1′ st D’Andrea, 29′ st Vitale); Djuric (34′ st D’Andrea). A disp: De Matteis. All: Fabrizio Castori

GUBBIO (4-3-3): Ghidotti (1′ st Cucchietti); Oukhadda (38′ De Rossi), Signorini, Redolfi, Aurelio; Francofonte, Cittadino, Malaccari; Arena (1′ st Sainz Maza), Spalluto, Fedato (1′ st D’Amico, 30′ st Fedato). A disp: Bocci, D’Angelo, Settimi, Migliorelli, Dimuni, Bontempi, Tortoioli, Elisei, Paciotti, Nacciaritti, Formiconi. All: Vincenzo Torrente

Arbitro: Ceccarelli di Terni (Catini/Ceccarelli)

Marcatore: 20′ Arena (G)


CASCIA (PG). Il Gubbio dell’ex Vincenzo Torrente gioca un brutto scherzo alla Salernitana nel terzo test del ritiro umbro. I rossoblu passano 1-0 grazie al gol di Arena, prova opaca dei granata, nervosi e senza idee, pochissime le conclusioni pericolose verso la porta avversaria. Difesa da registrare e attacco abulico. Presenti sulla tribunetta del Centro Sportivo Elite anche circa ottanta tifosi ai quali i due club hanno concesso l’accesso. Spettatore interessato anche il neo ds del Cosenza Roberto Goretti, a metà partita è giunto anche Mamadou Coulibaly.

Primo tempo

Castori opta per una variazione sul tema, 3-5-1-1. Davanti a Belec agiscono Bogdan, l’ultimo arrivato Strandberg e Veseli, a centrocampo Zortea e Jaroszynski ai lati, Di Tacchio in cabina di regia, con le due mezzali Capezzi (a destra) e Obi (a sinistra). Cavion gioca da rifinitore dietro a Djuric. Tenuta biancoceleste per il cavalluccio, assenti Gyombér e Boultam. Al 2′ prima conclusione in porta del match ad opera di Di Tacchio, palla però abbondantemente a lato. Al 12′ occasione per Cavion: Zortea va via a destra e la mette in mezzo, l’ex Ascoli calcia a botta sicura col destro, palla di poco a lato. Al 20′ Gubbio avanti, Arena punta Veseli al limite dell’area, va sul sinistro e batte Belec, che non è esente da colpe. Al 23′ cooling break. Al 25′ cross insidioso di Cittadino, Bogdan mette in corner con qualche rischio. I granata faticano a trovare sbocchi offensivi. Al 30′ Fedato sfiora il raddoppio con una conclusione che, deviata, finisce di poco a lato. Castori e Bocchini parlottano in panchina, la Salernitana è inoffensiva. La terza conclusione del match dei granata arriva al 43′, Ghidotti non viene però impensierito da Di Tacchio. A fine primo tempo è 0-1.

Secondo tempo

Ad inizio ripresa Castori richiama Strandberg, Obi, Jaroszynski e Cavion per inserire Aya, Schiavone, Sy e D’Andrea. Comincia bene la Salernitana con una doppia occasione Di Tacchio-Djuric, sul secondo gran risposta di Cucchietti. Al 9′ Schiavone scalda i guantoni di Cucchietti su punizione. Castori inserisce anche Russo per Belec e Galeotafiore per Bogdan. Il trainer granata dispone i suoi col 4-4-2, Sy si abbassa terzino a sinistra, Galeotafiore terzino destro, Capezzi fa il quarto di sinistra a centrocampo e Zortea a destra. Dentro anche Kristoffersen per Capezzi al 20′. Al 24′ altro cooling break. Al 26′ Aya stacca di testa su corner, palla alta. Al 29′ bel cross di Zortea dalla destra, Djuric stacca, palla però a lato. Dentro Vitale per D’Andrea. Nel finale la Salernitana protesta per due rigori non concessi per falli su Kristoffersen e D’Andrea. Al 43′ il norvegese cicca la girata in area su bel servizio di Cavion. Al Centro Sportivo Elite vince il Gubbio, per la Salernitana rimandata. Il lavoro da fare è ancora tanto. Di seguito gli highlights del match:

 

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News