Connect with us

News

FOTO. Primavera: in campo Guerrieri, lo staff lo monitora

Guido Guerrieri torna a giocare una partita ufficiale a distanza di quasi due anni. L’ultima volta era successo in un Lazio-Bologna di Serie A, giocato per intero il 20 maggio 2019. Il portiere è stato schierato titolare in Salernitana-Spezia di Primavera 2 (recupero della 4^ giornata) come fuori quota fra i granatini di mister Rizzolo.

Un modo per permettere al classe ’96 di mettere minuti nelle gambe, in vista della convocazione per Ascoli come secondo di Adamonis, a causa dell’infortunio occorso a Vid Belec. Ad osservare Guerrieri (che ha  subito due gol nella sconfitta per 0-2, clicca qui per la cronaca e gli highlights video) e la formazione di Rizzolo sugli spalti del Volpe ci sono anche Fabrizio Castori con il suo staff (il vice riccardo Bocchini, il collaboratore Manolo Pestrin e il preparatore dei portieri Paolo Foti), il dirigente Alberto Bianchi, il collaboratore Enrico Coscia e l’ex attaccante granata, ora dirigente del settore giovanile, Emanuele Calaiò.

Sugli spalti del campo Volpe era presente anche il compagno di squadra Marius Adamonis, quasi a volergli dare manforte. Sarà il lituano a vestire la maglia da titolare sabato ad Ascoli, con una “lotta” adesso alle sue spalle tra il richiamato Micai e lo stesso Guerrieri per fargli da vice, finché Belec non guarirà. Al Volpe era presente pure Gigi Genovese, storico allenatore dei portieri granata ancora sotto contratto con il club del cavalluccio, che negli ultimi mesi ha preso in cura gli estremi difensori in esubero della prima squadra, oltre che quelli del settore giovanile.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News