Connect with us

Giovanili

Pagellone Primavera: Russo il più pericoloso, male Palmieri e Tumminelli

DE MATTEIS 6: Quasi uno spettatore, deve compiere solo due parate nel corso della gara e l’intervento più difficile arriva a gioco fermo. Non può nulla sulla parabola di Riccardi che vale gol e tre punti.

MARANGONI: 5,5: Fa vedere buone qualità nella gestione della palla, ma poi non dà seguito alla sua tecnica rimanendo spesso bloccato dietro, quando invece potrebbe lasciare gli spazi lasciati liberi sulla fascia dal gioco tra le linee di Lanari.

TUMMINELLI 5: Sicuro nel correre all’indietro e dare buone coperture, non lo è altrettanto sulle palle vaganti che non sempre gestisce bene e spesso serve anche male il proprio portiere per i disimpegni rischiando qualcosa.

PERRONE 6: Fa bene la guardia nel primo tempo, mettendo sempre una pezza sulle ripartenze dell’Ascoli. Ha paradossalmente qualche difficoltà in più nella difesa a tre che dovrebbe esaltare maggiormente le sue capacità.

DE LORENZO 6,5: Inizia bene, anche se con qualche indecisione, ma gioca con tranquillità e spinge molto nei primi minuti. Poi prende una botta in un contrasto che lo costringe a uscire dopo un paio di tentativi di forzare e rimanere in campo (dal 22′ pt CIPRIANI 6: Più timido rispetto al collega, la mancanza della sua spinta si sente in diverse azioni manovrate a cui sarebbe servito un po’ di supporto in più. Si becca anche un giallo per una trattenuta rischiosa al limite dell’area).

RUSSO 6,5: Il più ispirato dei suoi o almeno il più pericoloso. Non sempre è veloce o preciso nelle giocate, ma è quello che più riesce a trovare gli spiragli giusti per colpire la retroguardia dell’Ascoli. Spesso ha buone possibilità dal limite, ma non centra mai la porta. Meriterebbe invece il gol sulla splendida punizione disegnata al 37′ e parata con un volo straordinario di Becchi.

MOTOC 6: Ha un ritmo molto compassato, ma mette ordine con il minimo sforzo e fa notare anche una facilità di calcio molto interessante. I suoi cambi di fronte sono armoniosi e precisi nonostante sembrino essere compiuti senza sforzo. Anche il tiro non è male come dimostra con una punizione calciata da più di 35 metri su cui il portiere deve impegnarsi per deviare in angolo.

VISCONTI 5,5: Si propone per provare a far sviluppare gioco sulla sinistra, ma quando si allarga si trova sempre costretto a rientrare sul destro e diventa di prevedibile lettura (dal 34′ st SABATINO S.V.).

LANARI 6: Ottimo impatto nei primi minuti, quando riesce a liberarsi spesso tra le linee per provare a rifinire l’azione negli ultimi metri. Poi cala progressivamente fino all’uscita dal campo a inizio ripresa (dal 18′ st SIENA 4,5: entra molto male in partita, compassato e distratto. Sbaglia i disimpegni, sbaglia gli appoggi e sbaglia i rinvii, oltre a farsi sorprendere troppo facilmente dalle incursioni degli avversari. Sugli sviluppi di un corner a favore, tutto solo in area, colpisce malissimo con la testa).

GUIDA 5: Parte bene facendosi trovare coi tempi giusti davanti ed è sua la prima occasione della gara, ma poi scompare dietro la linea difensiva dell’Ascoli.

PALMIERI 5: È costretto quasi sempre a lavorare spalle alla porta in posizione defilata, ma è sempre troppo tardivo nelle giocate o negli scarichi e anche quando avrebbe spazio e possibilità di puntare la retroguardia bianconera non è incisivo (dal 34′ st BOIANO S.V.).

ALL. PROCOPIO 5,5: La sua è una Salernitana dai due volti. Nella prima frazione di gioco è molto convincente, ha le idee molto chiare e costruisce bene e con ordine, senza rischiare troppo se non su una punizione dal limite in cui viene salvata dal palo. Nella ripresa i granatini sono irriconoscibili, bassi e arrendevoli. Poi il baricentro arretra ancora di più quando esce Lanari, tra i migliori davanti, per far spazio a un difensore. L’Ascoli preme e trova il vantaggio. Il mister dei granata baby prova a rincuorare e incoraggiare i suoi, che però hanno ormai dato quasi tutto e non riescono a rimettere in equilibrio la gara.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili