Connect with us

News

L’Arechi fa festa, la proprietà diserta: prima di campionato senza Lotito e Mezzaroma

Allo stadio Arechi in quasi novemila hanno voluto partecipare, con curiosità e divertimento, alla prima di campionato dei propri beniamini granata. Non un pienone, come accaduto sovente in passato, ma la risposta da parte dei tifosi, nonostante l’ultima stagione di certo non fortunata, c’è stata. Due poltroncine in tribuna vip, invece, erano vuote. Quelle appartenenti a Claudio Lotito e Marco Mezzaroma. La proprietà non ha ancora presenziato ad una gara stagionale della Salernitana. Non una novità, per certi versi. Anche lo scorso anno, contro il Palermo, l’epilogo è stato lo stesso con la contemporanea assenza dei due patron, ma nel corso delle altre “prime”, invece, almeno uno dei due “presidenti” erano di stanza all’Arechi, ad eccezione dell’agosto 2014 nel match Salernitana-Cosenza terminato 1-1 con Leonardo Menichini in panchina (qui il dettaglio).

L’ultima stagione è stata una delle più particolari per il rapporto tra la proprietà e i tifosi. Spesso sia Lotito che Mezzaroma non si sono presentati a braccetto alle partite della Salernitana. La situazione è degenerata a marzo, con la clamorosa diserzione contro il Venezia del 30 marzo che ha prodotto 1912 spettatori, 292 abbonati. Da lì, l’incontro di una parte dei tifosi a San Sebastiano ed il successivo comunicato della Salernitana in cui era stata promessa la possibilità di perseguire nel campionato prossimo (quello attuale, ndr) il “raggiungimento del massimo obiettivo sportivo possibile, ossia la promozione in massima serie”.

Lotito e Mezzaroma non hanno presenziato ai festeggiamenti del Centenario. Le ultime apparizioni pubbliche dei co-patron in occasione delle presentazioni delle divise della nuova stagione e del nuovo allenatore. 11 luglio la data dell’ultima apparizione pubblica di Claudio Lotito in veste di co-patron granata. Il popolo granata, però, si aspettava un segno di riavvicinamento. L’assenza dei due patron alla prima di campionato era per certi versi scontata ma ha fatto ugualmente rumore. La speranza è che finisca come nel 2014/2015, la consapevolezza è che c’è un rapporto da ricostruire tra Salerno, Lotito e Mezzaroma.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News