Connect with us

News

I dubbi di Ventura: ansia Cicerelli e Djuric, le alternative per Frosinone

I dubbi legati alle condizioni di Di Tacchio, Djuric e Cicerelli attanagliano ancora Gian Piero Ventura. Restano due allenamenti al tecnico per sciogliere le riserve sull’undici da opporre a sabato al Frosinone nel delicato “piccolo-grande esame di maturità”, come lo stesso mister lo aveva definito dopo la gara contro il Livorno.

Se la composizione della difesa sembra certa (Aya, Billong e Jaroszynski dovrebbero essere riproposto ancora insieme dinanzi a Micai) e il centrocampo, con il rientro fra i titolari di Akpa Akpro dopo il turno di squalifica, sembra essere il reparto in grado di fornire il maggior numero di (valide) alternative, il trainer deve capire bene come regolarsi in attacco e sugli esterni del 3-5-2. A sinistra, Lopez ha convinto e dovrebbe guadagnare la riconferma. Sul versante opposto invece è tutto legato alle risposte che il ginocchio di Cicerelli continuerà o meno a dare: se fosse in grado di giocare dall’inizio, Kiyine scivolerebbe nel ruolo di mezzala mancina accanto a Dziczek (e appunto Akpa), con conseguente esclusione di Maistro. Viceversa, l’ex Rieti e il marocchino sarebbero confermati nelle posizioni dell’ultimo match contro il Livorno.

Forti dubbi anche in attacco. Djuric non è al massimo da settimane, eppure ha continuato a tirare la carretta quasi da solo. Allo Stirpe potrebbe rifiatare ed eventualmente entrare a gara in corso. Giannetti scalpita per ritrovare un posto da titolare, stesso dicasi per Gondo. Jallow, fumoso contro il Livorno, potrebbe beneficiare comunque di una nuova chance, date le sue qualità in velocità. Oggi allenamento a porte chiuse alle 15, domani rifinitura e conferenza di Ventura, prima della partenza per il ritiro prepartita in Ciociaria.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News