Connect with us

News

“Entro il 18 aspetto 7-8 giocatori, voglio rinforzi per il ritiro”: le condizioni del mister, giocherà con difesa a 3

Adesso si inizia a fare sul serio. Questa mattina la presentazione, oggi pomeriggio il primo allenamento. Sta nascendo la nuova Salernitana, ma la squadra è ben lontana da essere al completo. Domenica inizia il ritiro, il sogno di partire con la rosa al completo è già sfumato. L’auspicio del tecnico è avere entro la settimana prossima l’80% della squadra che inizierà il campionato, ma secondo Gian Piero Ventura mancano “almeno 7 se non 8 calciatori”. In conferenza l’ex cittì della Nazionale si mostra però fiducioso, ammette di avere voce in capitolo sulla questione mercato e cerchia sul calendario il 18 luglio. No ai nomi, si alle caratteristiche funzionali al suo credo. Ecco la ricetta di Ventura per il calciomercato: “Il prima possibile vorrei la squadra pronta all’80%, il ritiro per me è fondamentale perché non si costruisce un gioco ma una squadra. Si lavora sulla testa del calciatore – ha detto Ventura – Mi hanno detto che per il 18 luglio avrò una buona base di squadra. Sono arrivate tantissime offerte, ma le cose vanno fatte con raziocinio. Andiamo a cercare calciatori che abbiano un senso, su 20 magari ne indovini 15. La costruzione avviene così. Oggi avrei difficoltà questo è un dato di fatto, ma la volontà di portare avanti il discorso c’è. Inoltre molti calciatori sono vicini all’ingaggio. Dal punto di vista delle scelte le devo condividere, ma prima spiego il perché voglio un certo tipo di calciatore”.

Ma cosa cerca Ventura? “Occorrono calciatori che abbiano potenzialità per poter sviluppare calcio, poi sta all’allenatore rinforzare mentalmente e dare ulteriori obiettivi e fargli credere nelle proprie capacità. È evidente che se un calciatore fallisce vuol dire che qualcuno ha sbagliato. Il vero problema non è quale è il calciatore. Andiamo a cercare calciatori che possano integrare e creare qualcosa, sarebbe fantastico centrarli tutti ma è impossibile. Il Benevento è una squadra che è stata fatta per vincere il campionato, ci è andata vicinissimo e questo vuol dire che ha una struttura forte e bastano un paio di elementi. La Salernitana ha avuto un’annata difficile e allora bisogna cambiare, ma non perché i calciatori sono scarsi ma perché hai incamerato negatività”.

Non è il modulo che sceglierà Ventura a indirizzare il calciomercato della Salernitana, ma viceversa: “Se vuoi giocare con esterni offensivi servono esterni offensivi, se non ci sono in rosa allora serve un modulo che esalti le caratteristiche di chi hai a disposizione. Il mercato si fa di conseguenza. Io ho cambiato molto nella mia carriera, io scelgo in base ai giocatori a disposizione. A Cagliari ho vinto il campionato di B giocando in maniera diversa a Lecce, che era diverso da Torino. Il problema non è il modulo, ma i calciatori che devono essere esaltati. In linea di massima giocheremo a tre dietro perché la rosa ha queste caratteristiche, poi si può fare qualsiasi cosa. Io ho fatto tante plusvalenze, ho preso Darmian dalla Primavera del Palermo e l’ho venduto al Manchester United, poi Glik con me è diventato capitano della Polonia. Nessuno li voleva, ma noi ci abbiamo creduto. Io pensavo avessero potenzialità e li ho messi di fronte a una realtà ben precisa. Il vero problema oggi non è prendere giocatori per la piazza, ma prendere giocatori per la Salernitana che è una cosa diversa. Questo non significa non avere ambizioni. Se il presidente mi avesse detto voglio andare in Serie A allora avremmo aperto discussioni. Lui mi ha chiesto di far diventare la Salernitana una squadra vera e allora ho accettato subito. Ripeto, non siamo pronti per partire, mancano ancora sette o otto giocatori discretamente importanti, ma non di nome di potenzialità. Se lavoriamo li facciamo diventare giocatori importanti per la Salernitana. Per fare questo non servono le parole, quello che occorre è la volontà di un calciatore di mettersi a disposizione e la volontà della piazza di collaborare”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement
Advertisement

Altre news in News