Connect with us

News

Cerniera mediana più stretta per ovviare ai fastidi di Gondo? Ventura ci pensa e si gode il recupero di Cicerelli

Dentro Capezzi e conferma pure per Akpa, Di Tacchio e Kiyine. Potrebbe essere questa la soluzione di Gian Piero Ventura alla penuria di alternative offensive in grado di integrarsi bene con Milan Djuric per la trasferta di Ascoli, dove Jallow non giocherà per squalifica. Con Gondo attanagliato da un affaticamento e in dubbio per la gara di venerdì (clicca qui per leggere l’articolo), il tecnico avrebbe a disposizione Giannetti, Cerci e il baby Iannone come giocatori offensivi, ma non è da escludere che possa affrontare il Picchio con un atteggiamento anche più coperto.

Cerci non sembra ancora pronto per incidere dal 1′, il giovanissimo Iannone è invece ancora acerbo. Contro la Cremonese poi, unica sua presenza da titolare, Giannetti ha dimostrato di non essere in palla, andando spesso a pestare i piedi al compagno di reparto Djuric. Non è detto che Ventura escluda a priori l’ipotesi di gettare di nuovo nella mischia l’ex labronico. Tuttavia, il tecnico starebbe valutando anche l’ipotesi di un 3-5-1-1 con il recuperato Cicerelli a destra e Curcio a sinistra (occhio però alla concorrenza di Lopez) e il trio con Akpa, Di Tacchio e il ritrovato Kiyine, protagonista di un ottimo derby contro la Juve Stabia, in mezzo. Il marocchino potrebbe agire anche libero da grossi vincoli a sostegno di Djuric per dettare l’ultimo passaggio, dedicandosi poi a compiti difensivi in fase di non possesso, ma Ventura in quella posizione non disdegnerebbe anche un insolito Capezzi.

Il ritorno in campo di Cicerelli per la prima volta dopo il lockdown, inoltre, potrebbe consentire al tecnico diverse variazioni sul tema in corso d’opera. Chiaramente l’ex foggiano non avrà i 90′ nelle gambe e potrebbe esserci una staffetta a gara in corso con Cerci: quest’ultimo potrebbe agire a destra, oppure fare la seconda punta con lo spostamento in fascia di Kiyine.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News