Connect with us

News

Gondo, campanello d’allarme: ivoriano affaticato, per lui lavoro a parte

Cedric Gondo non si è allenato con i compagni questo pomeriggio al Mary Rosy e, insieme al lungodegente Mantovani, ha svolto lavoro differenziato. Suona dunque un piccolo campanello d’allarme per mister Ventura, che ora avrà solo 48 ore per stabilire il partner di Djuric in attacco e valutare se l’ivoriano potrà essere comunque della partita. Per il resto, eccezion fatta per gli squalificati Dziczek, Maistro, Aya, Jallow e Lombardi, gli altri saranno disponibili.

Gondo veniva da un sontuoso derby. Gol a parte, l’ex Rieti aveva disputato una prova sopra le righe anche nel mantenere il reparto. Questo affaticamento muscolare al flessore che ha accusato oggi e lo ha costretto a saltare precauzionalmente la partitina a ranghi misti svolta dalla squadra, potrebbe indurre Ventura a portarlo in panchina venerdì. Due le soluzioni alternative: Giannetti o Cerci. Dovrebbe partire con la squadra anche il baby Iannone. Occhio pure a possibili variazioni rispetto al canovaccio del 3-5-2. Domani alle 17:30 altro allenamento con nuove valutazioni nella speranza che non si tratti di un contrattempo serio.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News