Connect with us

News

Arechi chiuso causa Covid, Salernitana temporeggia sul voucher per gli abbonati

Mentre la squadra è in ritiro e il mercato sta facendo registrare i primi movimenti, in casa Salernitana si lavora anche sul fronte tifosi. Al di là del clima di contestazione, il club dovrà decidere come rimborsare gli abbonati che nella scorsa stagione non hanno potuto assistere alle ultime sei partite interne della regular season (quelle con Pisa, Cremonese, Juve Stabia, Cittadella, Empoli e Spezia) a causa della chiusura degli stadi per l’emergenza coronavirus.

In cadetteria Brescia, Cittadella, Cremonese, Pescara, la neo promossa Vicenza e il Venezia hanno già attivato e stanno completando la procedura di rimborso riservata ai propri abbonati attraverso il circuito Listicket. Ai tifosi che non hanno potuto assistere alle gare casalinghe, verrà riconosciuto un voucher di compensazione, spendibile in materiale sportivo o nell’acquisto di prossimi tagliandi d’ingresso allo stadio quando si tornerà a giocare a porte aperte. Un’iniziativa che nelle ultime ore ha visto partecipare anche Chievo ed Ascoli.

La Salernitana invece – come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino – non ha ancora deciso. Su 6 partite giocate a porte chiuse, ne verranno contate solo 5 dato che quella col Pisa era giornata granata. Il club voleva concedere diritto di prelazione ai nuovi abbonati e avrebbe voluto riconoscere uno sconto ma il malumore della piazza ha, chiaramente, frenato le intenzioni della società. Intanto la Lazio si è attivata per la procedura di storno e rimborso dei ventimila abbonati sempre con la formula del voucher. Su sponda granata, si attende ancora.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News