Connect with us

Giovanili

Under 15, alla Salernitana manca il gol: con il Lecce è 0-0. Longo: “Manca qualità davanti”

Campionato Under 15 Serie A e B, Girone C – 17ª Giornata

Salernitana – Lecce 0-0

TABELLINO

SALERNITANA: Sorrentino, Di Maio, Riccio, Garofalo (19′ st Guerra), Arcella, Cavaiola, Abitino (25′ st Lanari), Sabatino (25′ st Campanile), Luongo (19′ st Marino), Cuomo (10′ st Grattacaso), Lamberti. A disp. Blanco, Vellella, Scialla, Musilli. All. Longo.

LECCE: Bufano, Castello, Litti, Daka (35′ st Malerba), Morelli, Elia, Milli, Filippi, Carrozzo (35′ st Gravili), Notarnicola (25′ st Mele), Letizia (25′ st Albano). A disp. Venerito, Goffredo, Martano, Manfredi, Liverani. All. Mazzeo.

Arbitro: Sig. De Cicco di Nola

Ammoniti: Abitino (S), Arcella (S), Daka (L), Letizia (L), Castello (L). Espulsi: Cavaiola (S) per somma di ammonizioni. Angoli: 2-2. Recupero: 1′ pt – 3′ st.

 

 

Finisce a reti bianche la partita tra Salernitana e Lecce Under 15 giocatasi al Volpe.

I granatini sono bravi nel costruire gioco, ma evidenziano tante difficoltà nel finalizzare le loro sortite offensive. Complice anche l’atteggiamento del Lecce, attento soprattutto a non prendere gol. I padroni di casa allora ci provano con qualche conclusione dal limite, con Sabatino, con Lamberti e con Di Maio, tutte finite alte. Nel secondo tempo l’occasione migliore è per Luongo, che raccoglie il cross di Lamberti, prova a rientrare e tirare ma la palla va fuori. Un altro tiro pericoloso dal limite è da parte di Marino, ma il portiere dei pugliesi è attento e ben posizionato. Gli ospiti ci provano solo su punizione, dove la palla passa sotto la barriera, ma è bravo Sorrentino che non si fa sorprendere. I granatini poi reclamano un calcio di rigore con Abitino fermato in maniera dubbia in area, ma l’arbitro non concede la massima punizione e il risultato rimane bloccato sullo 0-0 fino alla fine.

A fine gara mister Longo cerca di capire cosa è mancato alla squadra per vincere e la risposta è abbastanza ovvia, il gol: “Abbiamo cercato di giocare e costruire qualche palla gol ma il Lecce si è difeso bene. I ragazzi ci hanno messo voglia, forse troppa dato che non vinciamo da un po’ e quindi é mancata un po’ di lucidità nel far girare la palla velocemente. Loro poi si sono difesi con ordine e noi andiamo in difficoltà contro le squadre che badano più a non prenderle che a costruire. La considerazione da fare a questo punto, dato che la percentuale del possesso palla è sempre a nostro favore e date le occasioni che creiamo, è che se facciamo così fatica a segnare forse è perché abbiamo poca qualità negli ultimi trenta metri. Fraseggiamo bene per uscire dalla difesa, ma lì davanti per scelta sbagliata o poca determinazione o poca attenzione realizziamo poco rispetto a quanto produciamo e questa è una costante ormai da parecchio tempo. Costruiamo e facciamo fatica a fare gol, spesso questo ci porta a perdere delle partite in cui gli avversari si dimostrano molto cinici sulle uniche occasioni che creano. É evidente che manca qualcosina dalla trequarti in su, quindi bisogna lavorare su questo aspetto, sperando che ci sia una crescita da parte del nostro pacchetto offensivo. Anche perché dei 17 gol segnati finora più della metà sono stati da parte dei difensori, più qualche gol dal centrocampo, numericamente ci mancano i gol dell’attacco, tra l’altro giochiamo con tre trequartisti a supporto della punta, quindi abbiamo anche tanti giocatori offensivi. Dobbiamo insistere sul gioco, che va bene, ma dobbiamo darci una svegliata lì davanti, altrimenti diventa dura. Oggi probabilmente sarebbe finita così anche se avessimo giocato per sei giorni. Sul piano del gioco non posso dire nulla, la squadra poi si impegna e anche la tenuta difensiva è buona da parte di tutti, a partire proprio dal reparto offensivo. Ora andremo a Roma, sarà una partita difficilissima, ma punteremo sul mettere in luce il nostro aspetto migliore che è quello del gioco“.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in Giovanili

Segnala questo articolo via Email