Connect with us

Giovanili

Mariani soddisfatto a metà: “Ottima reazione, ma mi aspetto di più nell’approccio”

E un Mariani soddisfatto a metà per quello che hanno fatto vedere i suoi ragazzi nel loro esordio al Volpe, concedendo circa un tempo e mezzo ai gialloblu: “Un pareggio d’oro per quello che abbiamo fatto vedere nel secondo tempo, ed è meritato. Abbiamo sofferto nel primo tempo, loro ci venivano a prendere alti, abbiamo spagliato nel palleggio e loro hanno fatto la partita. Non riuscivamo a trovare il bandolo della matassa. Nel secondo tempo li abbiamo messi lì, ci abbiamo creduto e abbiamo ottenuto un pareggio davvero importante per il morale dei ragazzi. Era questo il tema tattico pensato prima della partita, attaccarli, costringerli all’errore e trovarci nei pressi della loro porta. Abbiamo avuto occasioni con Pezone, Di Battista, abbiamo avuto l’occasione di fare gol ma probabilmente per il primo tempo non lo meritavamo, loro meritavano il gol e l’hanno fatto. Siamo all’inizio, c’è da lavorare ma credo si sia visto nel secondo tempo un grande cuore da parte di tutti. Complimenti a tutti per il secondo tempo ma il primo tempo non mi lascia contento per niente.”

Il mister non risparmia una tirata d’orecchie all’undici titolare, riconoscendo i meriti ai subentrati per essersi fatti trovare pronti al momento del loro ingresso. Errori di gioventù sul quale bisognerà sicuramente lavorare: “Iannone è un ragazzo di grande prospettiva e lo sappiamo, è in nazionale, chiaro che è un 2001 che si affaccia in un campionato duro e deve aver pazienza come tutti i suoi coetanei perché devono crescere. Aspettiamo la crescita di questi ragazzi e dobbiamo far meglio con quelli che scendono in campo dall’inizio. Quando recuperavamo la palla sembrava che questa scottasse e la riconsegnavamo, e non va bene. Queste occasioni vanno sfruttate con le ripartenze, cercando sempre il vertice, oggi l’abbiamo fatto poco e quando l’abbiamo fatto abbiamo creato occasioni importanti. Abbiamo giocato poco da squadra il primo tempo e un quarto d’ora del secondo, l’ultima mezz’ora abbiamo giocato da squadre ed è importante. I cambi hanno spostato la partita, non solo Iannone ma tutti quelli che sono entrati nel secondo tempo. Sono un po’ arrabbiato con quelli scesi in campo dall’inizio, ma sono ragazzi e può capitare, era la prima in casa e tutti ci tenevano a fare bella figura. Quando abbiamo iniziato a muovere la palla e a fare i movimenti che sappiamo fare abbiamo ripreso la partita e ottenuto un pari a conti fatti meritato. Il Parma ha speso tanto nella prima ora di gioco, noi abbiamo dimostrato che dal punto di vista fisico oggi eravamo più pronti e preparati. Al 90′ noi continuavamo a correre mentre loro dopo il 60′ si sono un po’ seduti. Dobbiamo ripartire da qui, da questa reazione, i ragazzi hanno dimostrato un grande senso di appartenenza per questa maglia che è bellissima. Forse la più bella della Serie B.”

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili