Connect with us

News

UFFICIALE. Rivoluzione staff medico, addio ad Andrea D’Alessandro e Italo Leo

AGGIORNAMENTO ORE 20. La Salernitana ha nominato il nuovo medico sociale granata poche ore dopo l’addio ufficiale di Andrea D’Alessandro Italo Leo. Confermato l’ingresso nello staff sanitario di Epifanio D’Arrigo, storico medico sociale del Sorrento anche in Lega Pro negli scorsi anni e fino a quest’anno anche in Serie D: “L’U.S. Salernitana 1919 comunica che il dott. Epifanio D’Arrigo e è il nuovo responsabile sanitario del club granata”.

AGGIORNAMENTO ORE 17.30. “L’U.S. Salernitana 1919 comunica di aver interrotto il rapporto di collaborazione con il dott. Andrea D’Alessandro e il dott. Italo Leo. La Società, nel ringraziarli per l’operato svolto, augura loro le migliori soddisfazioni professionali”.  Con questa nota apparsa pochi minuti fa sul sito ufficiale granata, la Salernitana ha ufficializzato il divorzio con Andrea D’Alessandro Italo Leo.

AGGIORNAMENTO ORE 15.00. Il dottor D’Arrigo è pronto alla sua nuova avventura con la Salernitana. L’ex medico sociale del Sorrento attende che il Consiglio Federale si esprima sulla Serie D per poter definitivamente liberarsi dal contratto con i rossoneri e firmare quello nuovo con la Salernitana. Questione di ore, forse di giorni, poi D’Arrigo potrà iniziare a lavorare sul protocollo che ha già avuto modo di studiare nel corso delle ultime settimane.

AGGIORNAMENTO ORE 14:20. Non si tratterà di dimissioni, bensì di rimozione dall’incarico da parte del club per i due medici in organico alla Salernitana. Non rinunceranno all’incarico, il club dovrà molto probabilmente esonerarli e nel pomeriggio darà la comunicazione al riguardo.

In corso briefing tra dirigenza e proprietà per orchestrare la comunicazione e nel contempo reperire un sostituto: in pole c’è il napoletano Epifanio D’Arrigo (foto al lato), storico medico sociale del Sorrento anche in Lega Pro negli scorsi anni e fino a quest’anno anche in Serie D. Ebbe modo di lavorare in penisola con l’attuale team manager della Salernitana, Salvatore Avallone. D’Arrigo – che ha un passato anche con l’Avellino – è medico sportivo, specialista in traumatologia dello sport e malattie metaboliche, socio della Federazione Medico Sportiva Italiana. Dovrebbe ottenere una deroga ad hoc per liberarsi, dopo lo stop dei campionati dilettanti, e accettare l’incarico alla Salernitana.

 

ORE 13:55. Non solo Andrea D’Alessandro. La fibrillazione nell’area medica della Salernitana vede protagonista anche Italo Leo, il medico sociale del club che, al pari del responsabile sanitario (clicca qui per leggere l’articolo) sembrerebbe essere in netto disaccordo con il protocollo di ripresa delle attività di allenamento che la Figc ha stilato con il CTS e potrebbe farsi da parte. Non si parla in maniera specifica di dimissioni, ma di possibile divorzio, sì. Nel pomeriggio, la società granata dovrebbe prendere una posizione ufficiale e dare comunicazioni in tal senso sul proprio house organ per provare a chiarire una situazione che sta assumendo contorni sempre più preoccupanti con il passare delle ore.

In un solo colpo, dunque, alla vigilia peraltro degli annunciati appuntamenti a scaglioni con calciatori e staff al Mary Rosy per effettuare tamponi e test sierologici del caso (clicca qui per leggere), la società granata rischia di trovarsi senza staff medico. Paradossale, proprio nella situazione di lenta ripresa da una fase pandemica che non è stata affatto superata. Mentre D’Alessandro era tornato alla Salernitana in estate dopo avervi lavorato sotto le gestioni Aliberti e Lombardi, per Italo Leo la collaborazione con il club granata è ormai storica e un suo disimpegno farebbe ancor più rumore: ha iniziato a lavorare per la Salernitana sotto l’egida di Fabiani nel 2007, lasciando poi nel 2009 e ritrovandosi alla corte di Lotito e Mezzaroma nell’estate 2011, fin dagli albori dell’avventura del duo romano con il Salerno Calcio. Insieme al magazziniere Salvucci, al fisioterapista Magliano (diretto collaboratore di Leo, può andare allo strappo anche lui?) e all’addetto stampa Lambiase, è tra coloro che hanno ininterrottamente lavorato per il club dall’inizio dell’era Lotito-Mezzaroma. Il protocollo che… divide sembra in grado di tranciarla. Seguiranno aggiornamenti.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News