Connect with us

News

“Linee guida per la ripresa del campionato”: calcio nella Fase 2, ecco le nuove regole

pallone

“Linee guida per la ripresa del campionato”, è questo il titolo del nuovo protocollo consegnato ai club e su cui bisognerà fare affidamento quando si tornerà a giocare. 36 pagine di regole e indicazioni sulla Fase 2 del pallone, che adesso crede davvero di poter tornare a rotolare. Scritto per la Serie A ma valido anche per la B, oggi il protocollo potrebbe subire qualche leggera variazione, ma in linea di massima è stato messo nero su bianco tutto ciò che deve accadere il giorno di una partita. Tantissime disposizioni a cui dovrà far fede anche la Salernitana.

La Serie B tra un mesetto punta a ripartire e al via libera dovrà trovarsi pronta. Naturalmente tutte le gare saranno giocate a porte chiuse e il numero di persone coinvolte allo stadio dovrà essere un massimo di 300: 100 per l’area tecnica, per gli spalti, per l’esterno stadio. Le categorie sono: squadra, raccattapalle, delegato Lega, delegati procura federale e anti doping, fotografi, paramedici, personale di pulizia, addetti alla manutenzione campo, steward sicurezza, operatori tv, polizia, pompieri, operatori stadio, giornalisti.

Si giocherà ovviamente ogni tre giorni ma verrà evitato l’orario pomeridiano delle 15, troppo caldo. Tutti i giocatori e i membri dello staff devono essere tenuti a distanza da tutti coloro che sfuggono al controllo del club. Gli autobus che trasporteranno la squadra saranno disinfettati, per i calciatori obbligo di mascherina. Le due squadre arriveranno allo stadio in momenti differenti: la Salernitana ha l’obbligo di “implementare i percorsi per raggiungere gli spogliatoi” utilizzando “stanze adiacenti libere”. Lavori all’Arechi dunque per allargare e facilitare il percorso. Negli spogliatoi non sarà più permesso l’accesso alle telecamere e inoltre si richiede di “minimizzare la permanenza”. Ogni giocatore avrà la sua bottiglietta personalizzata, ci saranno separatori tra i lettini per massaggi e non sono ammesse stanze del ghiaccio o idromassaggio.

Novità anche per gli arbitri che non dovranno più verificare i tesserini dei calciatori e quindi niente più riconoscimenti. Vietato protestare e mettersi a un meno di un metro e mezzo dal direttore di gara. L’ingresso in campo delle due squadre avverrà in momenti distinti e separati. Chiuse sale stampa e mixed zone.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News