Connect with us

Serie B

Serie B, 16ma giornata: Donnarumma contro il Lecce, big match al Bentegodi. Riposa il Padova

Inizia questa sera il sedicesimo turno di Serie B con l’anticipo tra Foggia e Cremonese. Solito spezzatino, con tre gare di sabato, tre di domenica (tra cui la Salernitana) più il posticipo del lunedì che sarà il big match di giornata Verona-Pescara. Riposa il Padova. 

Venerdì 14 dicembre ore 21
Foggia-Cremonese
Inizia oggi la nuova era del Foggia post Grassadonia. I satanelli sono ultimi con il Livorno e vengono da 5 pareggi e una sconfitta nelle ultime sei: score che è costato l’avvicendamento in panchina. Arriva Padalino anche se oggi in panchina si siede Pavone: in attacco spazio a Mazzeo per cercare di risollevare una situazione che sta diventando pericolosa. Campionato altalenante anche per la Cremonese di Rastelli, a -2 dai playoff. I grigiorossi sono undicesimi, un punto dietro la Salernitana e sognano l’assalto agli spareggi.

Probabili formazioni:

Foggia (4-3-1-2): Bizzarri, Zambelli, Loiacono, Martinelli, Ranieri, Gerbo, Agnelli, Kragl, Galano, Iemmello, Mazzeo. All. Pavone.

Cremonese (4-3-2-1): Ravaglia, Mogos, Terranova, Claiton, Migliore, Emmers, Arini, Croce, Castrovilli, Perrulli, Paulinho. All. Rastelli.

Arbitro: Rapuano.

Diffidati: Ranieri (Foggia); Claiton (Cremonese).

 

Sabato 15 dicembre ore 15

Ascoli-Cittadella

Al Del Duca è sfida tra una certezza e una sorpresa del campionato. La certezza è la formazione di Venturato che non perde da 9 partite e che vede da vicinissimo la promozione diretta: il Cittadella è a 24 come il Brescia, due passi dietro Lecce e Pescara che però hanno una partita in più. Compito dei granata è non fermare la corsa, ma attenzione all’Ascoli di Vivarini. I bianconeri avevano come obiettivo la salvezza ma i playoff sono più che alla portata: 19 punti, solo due in meno del Perugia. Una vittoria può far sognare.

Probabili formazioni:

Ascoli (4-3-1-2): Lanni, Laverone, Brosco, Valentini, D’Elia, Addae, Troiano, Frattesi, Cavion, Ardemagni, Ngombo. All. Vivarini.

Cittadella (4-3-1-2): Paleari, Ghiringhelli, Adorni, Camigliano, Benedetti, Settembrini, Iori, Branca, Schenetti, Strizzolo, Finotto. All. Venturato.

Arbitro: Ghersini.

Diffidati: Laverone (Ascoli); Branca, Iori, Settembrini, Siega (Cittadella).

Squalificati: Ninkovic, Rosseti (Ascoli); Finotto (Cittadella).

 

Palermo-Livorno                                                                        

Al Barbera sabato va in scena il più classico dei testa coda. Il Palermo che non perde da 9 giornate sfida il Livorno fanalino di coda, che però si è risvegliato: la squadra di Breda viene dal 3-1 sul Foggia trascinata da uno straordinario Alino Diamanti. Contro il Palermo servirà l’impresa impossibile, i rosanero sono in fuga e non vogliono fermarsi.

Probabili formazioni:

Palermo (4-3-1-2): Brignoli, Rispoli, Bellusci, Rajkovic, Aleesami, Chochev, Jajalo, Murawski, Trajkovski, Nestorovski, Puscas. All. Stellone.

Livorno (3-4-1-2): Mazzoni, Dainelli, Bogdan, Gasbarro, Fazzi, Luci, Agazzi, Valiani, Diamanti, Raicevic, Murilo. All. Breda.

Arbitro: Marini.

Diffidati: Diamanti (Livorno).

 

Perugia-Spezia

Interessantissimo incontro al Curi, il Perugia è entrato in griglia playoff e adesso non vuole più uscire. 21 punti per la squadra di Nesta, uno in più dello Spezia nono con la Salernitana a 20: i granata sono spettatori interessati di questa partita. Chi vince si lancia, chi perde rischia di scivolare giù: un pareggio non fa contento nessuno, a parte la Salernitana.

Probabili formazioni:

Perugia (4-3-1-2): Gabriel, Mazzocchi, El Yamiq, Gyomber, Ngawa, Kingsley, Bordin, Dragomir, Verre, Vido, Melchiorri. All. Nesta.

Spezia (4-3-3): Lamanna, De Col, Terzi, Capradossi, Augello, Bartolomei, Ricci, Mora, Pierini, Okereke., Gyasi All. Marino.

Arbitro: Aureliano.

Diffidati: Crimi, Ricci, Terzi (Spezia).

Squalificati: Bidaoui (Spezia).

 

Ore 18

Cosenza-Benevento

Torna in campo il Benevento dopo il bruttissimo ko interno con il Verona della settimana scorsa. Bucchi si affida a Massimo Coda, chiamato a reagire dopo la brutta figura rimediata contro gli scaligeri. Sfida molto calda, perché il Cosenza ha bisogno di punti per respirare: in questo momento sono due le lunghezze sui playout, ma la squadra di Braglia deve ancora riposare.

Probabili formazioni:

Cosenza (4-4-2): Perina, Corsi, Dermaku, Idda, Legittimo, Bruccini, Palmiero, Mungo, Garritano, Maniero, Tutino. All. Braglia.

Benevento (3-5-2): Montipò, Antei, Billong, Di Chiara, Letizia, Tello, Nocerino, Bandinelli, Improta, Coda, Insigne. All. Bucchi.

Arbitro: Pillitteri.

Diffidati: Bandinelli, Billong (Benevento).

Squalificati: Costa, Volta (Benevento).

 

Domenica 16 dicembre ore 15

Crotone-Venezia

Adesso il Crotone non può più sbagliare, serve una vittoria perché altrimenti si rischia davvero. In B non ci vuole nulla a trasformare un campionato in una disgrazia, Oddo rischia e contro il Venezia non può sbagliare. Non è d’accordo Zenga, che finalmente ha risollevato i lagunari e guarda con ottimismo ai playoff: il Venezia è tredicesimo, però gli spareggi sono lontani solo due punti.

Probabili formazioni:

Crotone (3-5-2): Cordaz, Curado, Vaisanen, Sampirisi, Faraoni, Molina, Barberis, Rohden, Martella, Budimir, Simy. All. Oddo.

Venezia (4-3-3): Vicario, Zampano, Andelkovic, Modolo, Bruscagin, Segre, Schiavone, Pinato, Citro, Di Mariano, Falzerano. All. Zenga.

Arbitro: Di Paolo.

Diffidati: Benali, Vaisanen (Crotone); Di Mariano (Venezia).

Squalificati: Aristoteles (Crotone); Bentivoglio, Domizzi, Falzerano (Venezia).

 

Ore 21

Brescia-Lecce

Partidazo al Rigamonti, il Brescia dello scatenato Donnarumma sfida il Lecce di Liverani. Corini ha una gara in meno dei rivali e in caso di vittoria può già optare il sorpresso. Vertigini a Brescia, chi vince spicca il volo.

Probabili formazioni:

Brescia (4-3-1-2): Alfonso, Sabelli, Cistana, Romagnoli, Curcio, Bisoli, Tonali, Ndoj, Spalek, Torregrossa, Donnarumma. All. Corini.

Lecce (4-3-1-2): Vigorito, Fiamozzi, Meccariello, Lucioni, Venuti, Petriccione, Tabanelli, Scavone, Mancosu, La Mantia, Falco. All. Liverani.

Arbitro: Fournau.

Diffidati: Romagnoli, Torregrossa (Brescia).

Squalificati:

 

Lunedi 17 dicembre ore 21

Hellas Verona-Pescara

Chiude la giornata un altro big match, quello del Benetegodi. Il Verona si è ripreso un posto nei playoff espugnando il Vigorito e adesso punta al Pescara, lontano 4 punti ma con una giornata in più: una vittoria per ritornare prepotentemente a lottare per la promozione diretta. La squadra di Pillon viene da una vittoria non proprio convincente con il Carpi, però intanto i punti in classifica sono 26 che adesso valgono il secondo posto. Non proprio un bottino da sprecare.

Probabili formazioni:

Hellas Verona (4-3-3): Silvestri, Crescenzi, Marrone, Caracciolo, Empereur, Gustafson, Colombatto, Dawidowizc, Matos, Di Carmine, Lee. All. Grosso.

Pescara (4-3-3): Kastrati, Balzano, Perrotta, Scognamiglio, Del Grosso, Memushaj, Brugman, Machin, Marras, Mancuso, Antonucci. All. Pillon.

Arbitro: Minelli.

Diffidati: Balzano, Del Grosso, Memushaj (Pescara).

Squalificati: Balkovec (Hellas Verona).

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Serie B