Connect with us

News

Salernitana in emergenza al ‘Maradona’: Vergani titolare, 6 granatini in panchina

NAPOLI-SALERNITANA (STADIO MARADONA, ORE 15)

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Lobotka, Fabian Ruiz; Lozano, Zielinski, Elmas; Mertens. A disposizione: Ospina, Marfella, Malcuit, Ghoulam, Demme, Zanoli, Tuanzebe, Politano, Insigne, Oshimen, Petagna. Allenatore: L. Spalletti.

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Gagliolo, Bogdan, Veseli; Delli Carri, Obi, Schiavone, Di Tacchio, Kechrida; Bonazzoli, Vergani. A disposizione: Guerrieri, Jaroszynski, Iervolino, Simy, Ruggeri, Motoc, Russo, Perrone, Guida, Cannavale. Allenatore: S. Colantuono.

ARBITRO: Pairetto di Torino (Longo-Bottegoni, IV uomo: Cosso). Var: Banti-Baccini.


 

Il derby più difficile: dopo una settimana di dubbi per l’elevato numero di positivi all’interno del gruppo squadra granata, alle 15 Napoli e Salernitana scenderanno in campo per affrontarsi sul manto erboso dello stadio “Diego Armando Maradona”. All’andata gli azzurri espugnarono l’Arechi con un gol di Zielinski dopo un’ottima prestazione della formazione di casa già allenata da Colantuono. Quest’oggi il tecnico dovrà fare i conti con una vera e propria emergenza di formazione come sottolineato venerdì in conferenza stampa.

“Schiererò un undici, ma con tanti giocatori che non si allenano da tempo e il rischio infortuni sarà alto” ha dichiarato il tecnico romano, costretto a mandare in campo un undici a dir poco obbligato e con pochissime alternative. Tra i pali dovrebbe esserci ancora Belec, ma Guerrieri è in preallarme. Difesa a tre con Gagliolo, Bogdan e Veseli. Gli esterni del centrocampo a cinque saranno Delli Carri e Kechrida mentre al centro agiranno Obi, Schiavone e Di Tacchio. Prima da titolare per Vergani il quale comporrà il tandem d’attacco con Bonazzoli. In panchina, su dieci calciatori, sei dovrebbero essere della Primavera, tra cui l’ultimo arrivato Iervolino jr.

Situazione completamente diversa in casa Napoli: Spalletti ha recuperato diversi elementi e dovrà fare meno “solo” di Koulibaly, Anguissa e Ounas. Nel 4-2-3-1 del tecnico toscano dovrebbero trovare spazio Elmas, Zielinski e Lozano i quali comporranno il tridente alle spalle dell’unica punta Mertens.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News