Connect with us

News

Salernitana-Empoli, torna la sfida in A. Bogdan-Anderson ultimi marcatori all’Arechi

Sabato l’Empoli farà visita (ore 15) per la diciassettesima volta alla Salernitana. Otto vittorie dell’ippocampo, due per gli azzurri e sei pareggi nel bilancio complessivo dei precedenti disputati in Campania. Le due squadre tornano a sfidarsi in Serie A, l’ultimo confronto risale infatti alla stagione 1998/99. L’ultimo precedente invece è quello dello scorso torneo di B. Alla penultima curva del torneo i granata (con in panchina il Bocchini e non Castori fermato dal Covid) vinsero 2-0 contro un Empoli già promosso. I gol di Bogdan e Anderson diedero il via alla festa all’esterno dell’Arechi (cinque mesi fa chiuso per Covid) e alla Salernitana non rimase che andare a vincere a Pescara per prendersi la massima serie. La penultima sfida tra le due compagini non evoca bei ricordi ai tifosi del cavalluccio Alla 36^ giornata della stagione 2019/20 l’Empoli fece capolino all’Arechi contro una Salernitana in odore di playoff: i granata andavano a caccia del terzo risultato utile di fila per ipotecare la post season sotto gli occhi anche di Claudio Lotito. Ad avere la meglio furono però i toscani che agganciarono la squadra di Ventura in classifica. Ad aprire le marcature fu Gondo, poi i granata spensero la luce, lasciando campo alla squadra di Marino. Pareggio di Bajrami e poi ancora Bajrami da fuori per il sorpasso, con la complicità di Micai a bucare clamorosamente la presa. Il tris toscano arrivò da Ciciretti su punizione, Djuric su rigore provò ad accorciare, ma nel finale Mancuso firmò il poker, anche in questa occasione Micai non fu esente da colpe. Nel recupero arrivò anche il rosso a Lopez per un fallaccio sull’ex granata Tutino.

Il 6 marzo 1949 la primissima volta dei toscani a Salerno, nel campionato di Serie B successivo alla prima retrocessione dei granata dalla massima serie. Fu roboante vittoria per la Salernitana col punteggio di 5-2 (gol di Adalberto Sifredi, tripletta di Dandolo Flumini e rete finale di Michele Catalano; nel mezzo, per gli empolesi in gol Bertoletto e Bertolucci su rigore). Pochi mesi dopo, nel campionato successivo, la Salernitana vinse ancora anche se con un risicato 1-0 (marcatore Antonio Giorgetti). L’Empoli retrocesse in C e tornò al Vestuti solo trent’anni dopo, nel campionato di terza serie 1978/79: il 4 febbraio cavalluccio ancora vincitore col punteggio di 2-0 (Mario Valeri e Roberto Ciccotelli in rete); successo granata anche l’anno successivo grazie all’1-0 firmato Paolo Cariati. Il 10 ottobre 1982 il primo punto strappato dagli azzurri: pareggio a reti bianche alla quarta giornata del torneo di Serie C poi vinto proprio dall’Empoli. Da allora, ben quindici anni di assenza di sfide. I toscani tornarono a Salerno nel campionato di Serie B 1996/97, pareggiando 1-1 nella loro prima apparizione all’Arechi: al vantaggio ospite di Carmine Esposito, rispose Alessio Pirri. L’Empoli andò in Serie A, dove la Salernitana l’avrebbe poi raggiunto l’anno seguente. Nel 1998/99 il primo punto in massima serie all’Arechi fu ottenuto proprio contro l’Empoli alla quarta giornata: granata avanti con la palombella vincente di Roberto Breda e pareggio di Lucenti per l’Empoli, tutto in mezzora del primo tempo. Le due squadre retrocessero a braccetto e nel 1999/00 pareggiarono all’Arechi in B col medesimo punteggio: azzurri avanti con Saudati e poi raggiunti da Ighli Vannucchi per la Salernitana. Altro segno X nel 2000/01, a reti inviolate, mentre l’anno seguente ebbe la meglio la Salernitana (1-0) grazie al gol di Antonio Arcadio. Fu l’ultima vittoria in campionato per la squadra all’epoca allenata da Zeman, che si lasciò andare e ottenne solo tre pareggi nelle ultime sette restanti partite. L’Empoli, invece, volò in A per poi ritrovare l’Arechi in B nel 2004/05: altro 1-1, con l’autogol di Pratali pro Salernitana e il pareggio ospite firmato Tavano. Nel 2008/09 altra sfida in cadetteria e primo hurrà per l’Empoli (0-1, gol di Vannucchi), mentre l’anno successivo la Salernitana – pur retrocedendo poi a fine torneo – vinse 1-0 con rete di Ciccio Caputo. L’attaccante fu protagonista di un gesto verso i tifosi: li zittì e vennero giù polemiche. Dopo sette anni, la sfida si è ripetuta in B il 28 ottobre 2017 con vittoria della Salernitana per 2-1 grazie alla doppietta di Riccardo Bocalon, che ribaltò l’iniziale vantaggio empolese firmato Pasqual. Di seguito il tabellino del match dello scorso campionato:

SALERNITANA-EMPOLI 2-0 (7 maggio 2021)

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Bogdan, Gyombér, Veseli (1′ st Mantovani); Casasola, Coulibaly (34′ st Schiavone), Di Tacchio, Capezzi, Jaroszynski (22′ st Kupisz); Tutino (18′ st Djuric), Gondo (35′ st Anderson). A disp: Adamonis, Sy, Cicerelli, Aya, Boultam, Kristoffersen, Durmisi. All: Castori (in panchina Bocchini)

EMPOLI (4-3-1-2): Brignoli; Fiamozzi (21′ st Cambiaso), Casale, Viti, Terzic; Ricci (28′ st Bajrami), Damiani, Bandinelli (11′ st Zurkowski)); Crociata (11′ st Matos); Moreo, Mancuso (11′ st Olivieri). A disp: Furlan, Stulac, Romagnoli, La Mantia, Pirrello, Haas, Parisi All: Dionisi

Arbitro: Fabbri di Ravenna (Di Iorio/Bottegoni) IV uomo: Volpi di Arezzo

Note: Marcatore: 32′ Bogdan, 48′ st Anderson; Angoli: 2-8; Ammoniti: Coulibaly (S), Belec (S), Bajrami (E)

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News