Connect with us

News

S. Matteo e l’ippocampo in processione: portatori celebrano centenario sulle maglie, Salernitana assente

La Salernitana e San Matteo, tra il sacro e il profano. Con la delegazione granata già inevitabilmente a Trapani, dove domani sarà di scena per la quarta giornata di campionato, ci hanno pensato i portatori della statua del Santo patrono cittadino a portare in processione il cavalluccio marino, nel sentitissimo anno del centenario della nascita del club. Indossando delle maglie speciali preparate per l’occasione, i portatori in serata hanno infatti esibito sulla manica destra un ippocampo stilizzato con sotto l’inequivocabile numero 100. Granata, ovviamente, il colore delle maglie per un 21 settembre speciale.

Nessun rappresentante della società – che ha reso omaggio a San Matteo con una nota sul sito ufficiale – era presente in processione. Sono stati avvistati soltanto dirigenti e tecnici della squadra femminile, affiliata al club di Lotito e Mezzaroma. Negli anni scorsi, più di una volta l’Imperatore Claudio aveva preso parte all’annuale ricorrenza per le strade di Salerno, fino alla Cattedrale. Nel dettaglio, l’imprenditore capitolino aveva raggiunto Salerno nel 2012, nel 2013 e nel 2015. Sarà un caso, ma sempre dopo campionati vinti: nel 2012 la Salernitana aveva ripreso nome, marchio e colori sociali, dopo aver chiuso al primo posto il torneo di Serie D col nome di Salerno Calcio e proprio San Matteo sul petto. L’anno successivo, si festeggiava il ritorno in terza serie, dopo la stagione cuscinetto in Seconda Divisione. Infine, nel 2015 la città era ancora “ubriaca” di gioia per il ritorno in Serie B.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News