Connect with us

Giovanili

Primavera sconfitta, mister Procopio furioso: “Noi parlavamo e loro segnavano”

Il 5-2 subito al Volpe dal Frosinone fa riapparire vecchi fantasmi per la Salernitana Primavera, di cui oggi si sono viste le lacune che sembravano essere state colmate nell’ultimo periodo. Una di queste è l’attenzione nel reparto difensivo, come sottolinea anche l’allenatore, Gianluca Procopio: “Non mi è piaciuta proprio l’interpretazione della linea difensiva, con gli attaccanti a cui non andava concessa la profondità. Siamo stati tutta la settimana a prepararci a questo loro modo di giocare con i due attaccanti, ma in campo non c’è stata la giusta attenzione. Abbiamo avuto qualche buono sprazzo di gioco, un buon momento per una decina di minuti dopo il pareggio, poi abbiamo regalato due gol e anche un’espulsione a trenta secondi dalla fine del primo tempo. Purtroppo è andata così. Adesso, mercoledì, abbiamo subito un’altra prova importante, contro la prima in classifica. Bisogna rimettersi a lavoro perché mancano quattro partite e dobbiamo cercare di chiudere questo campionato nel modo migliore“.
Una grande differenza si è vista a livello atletico, oltre che qualitativo: “Bisogna sottolineare anche che noi abbiamo giocato mercoledì e non abbiamo una rosa profondissima, soprattutto in questo momento con diversi infortuni. Loro comunque hanno una squadra con un tasso di qualità molto elevato, Vitalucci su tutti. Io non ne sono stato sorpreso, anche perché avevo fatto vedere i video alla squadra e dovevamo essere tutti pronti. Contro avversari del genere devi stare al mille per mille“. Ma l’errore più grave e inaccettabile è stato quello di fermarsi prima che l’arbitro fischiasse, e oggi è capitato ben più di una volta: “Noi parlavamo e loro segnavano. È quello che ho detto alla squadra a fine primo tempo. Con i giovani ci vuole pazienza, non bisogna esaltarsi nelle vittorie e nemmeno abbattersi dopo queste sconfitte che possono arrivare, ci vuole equilibrio“.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili