Connect with us

News

Porta “aperta” all’Arechi: con quella di mercoledì, sono dieci le partite di fila con almeno un gol incassato

Vincere, ma non solo. I tre punti, per agguantare la vetta, non erano l’unico obiettivo della Salernitana nel match contro il Chievo; quello secondario, ma non per questo meno importante, era di stoppare l’emorragìa interna di reti subìte. Il sinistro arcuato di Djordjevic al 29′ ha costretto Alessandro Micai a raccogliere per la decima volta di fila almeno un pallone in fondo al sacco.

L’ultima imbattibilità casalinga del portiere infatti risale al 26 febbraio scorso in Salernitana-Cremonese 2-0 (firmato da Minala e Jallow), da lì in poi la porta granata è stata bucata in più e più occasioni, per un totale di 18 reti subìte. Si parte dalla doppietta di Simy nella sconfitta contro il Crotone (10 marzo), passando per la rete dell’ex Bocalon nell’1-1 col Venezia (30 marzo), i due ininfluenti gol di Iori e Moncini nel 4-2 al Cittadella (13 aprile), la pesante cinquina incassata dal Carpi di Castori (27 aprile), i gol di Garritano e Palmiero nell’ultima casalinga della scorsa regular season con il Cosenza (5 maggio), il colpo di testa di Zigoni nel playout d’andata contro il Venezia (5 giugno), l’ininfluente gol di Mangni nella prima ufficiale di Ventura in Tim Cup contro il Catanzaro (11 agosto), il momentaneo pari di Campagnaro nell’esordio di campionato contro il Pescara (24 agosto), i gol di Viola e Sau nel derby (16 settembre), fino alla rete ospite di ieri. La fragilità difensiva era cosa nota, soprattutto sul finire dello scorso campionato.

A far da contraltare al dato interno, c’è quello degli incontri esterni. Micai è riuscito a collezionare due clean sheet lontano da casa, ovvero a Cosenza e Trapani. Riabbassare la saracinesca dell’Arechi sarà imperativo categorico già contro il Frosinone. Magari, attraverso un nuovo clean sheet a Livorno…

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News