Connect with us

Serie B

Palermo, flop in amichevole col Leonzio (0-2). Tedino: “Gambe pesanti, ora testa al campionato”

Se stasera tocca alla Salernitana fare le prove generali di campionato con l’ultima amichevole prestagionale, ieri è stato il Palermo a scendere in campo in una sgambatura. I rosanero saranno avversari dei granata all’Arechi sabato 25 agosto per la prima giornata di campionato ed evidentemente hanno ancora qualcosa da registrare, vista la sorprendente sconfitta maturata presso il centro sportivo Boccadifalco – proprio impianto per gli allenamenti – contro la Sicula Leonzio, team di terza serie: 0-2 per i bianconeri, reti di D’Angelo e Marano.

In ottica Salernitana, il tecnico siciliano Tedino ha mischiato le carte. Nel primo tempo spazio a centrocampo e attacco presunti titolari nel 4-3-1-2 teorizzato, con Murawski, Jajalo ed Embalo in mediana e Trajkovski alle spalle della coppia Nestorovski-Puscas (quest’ultimo salterà la gara con la Salernitana per squalifica). In difesa, davanti a Pomini, nella prima frazione si sono disimpegnati Salvi, Pirrello, Rajkovic e Szyminski. Nei secondi 45′ difesa più esperta con Brignoli tra i pali, poi Accardi, Bellusci, Ingegneri e Mazzotta a comporre il quartetto; Rispoli, Fiore e Fiordilino utilizzati a centrocampo con Falletti alle spalle della coppia Moreo-Balogh.

“Abbiamo fatto l’ultima settimana di lavoro molto forte dal punto di vista fisico, con doppie sedute e lavori importanti dal punto di vista muscolare, sapevamo benissimo di non essere reattivi e di poter fare delle figure negative sul piano del risultato, questa è la chiave di lettura reale e leale”, ha detto Bruno Tedino al termine della sgambatura, non nascondendo un pizzico di malumore sull’andamento del mercato: “Il mercato è finito, a livello mentale per qualcuno ha portato difficoltà ma a livello internazionale è ancora aperto e vedremo cosa succederà. Probabilmente siamo leggermente corti in una determinata zona di campo, ho cercato di provare qualcosa in alcune posizioni e anche questo non ha permesso alla squadra di non essere equilibrata: ci sono dinamiche del mercato che non conosco, non posso parlarne, devo solo fare l’allenatore. Il ds conosce le mie idee, sono motivatissimo e convinto di avere un gruppo che ci porterà lontano. Finora abbiamo fatto un ottimo lavoro sotto tutti i punti di vista, i ragazzi sono stati eccellenti. La situazione è sotto controllo ma siamo ancora in preparazione per durare un certo tipo di minutaggio. Ora c’è il campionato, bisogna prendere un certo tipo di linea, fino ad ora tutti si sono allenati benissimo”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Serie B