Connect with us

News

Pagellone Salernitana-Cremonese: riscossa Di Tacchio, Lombardi ingenuo. Giannetti fantasma

MICAI 5,5 pronti via ed è costretto a raccogliere il pallone in fondo al sacco, nulla può sulla sortita di Celar. Rivedibile in uscita alta, l’esterno grigiorosso lo grazia. Non irreprensibile sul secondo e sul terzo gol.

KARO 4,5 Ventura lo schiera terzino di spinta e già la scelta dice molto. Celar gli sfila puntualmente via, impalpabile nei rari sganciamenti offensivi

MIGLIORINI 5 biglietto da visita terribile al rientro dal 1′. Si fa beffare da Celar sul velenoso passaggio di Jaroszynski. Si riscatta sparecchiando l’area sull’insidioso cross di Celar

JAROSZYNSKI 4,5 la combina grossa con un appoggio orizzontale che mette in grossa dfficoltà Migliorini e da cui nasce il vantaggio dei ragazzi di Bisoli. Errore che costringe in granata, già in grossa difficoltà, a scalare un’autentica montagna.

LOPEZ 6 tra i due esterni bassi è l’unico a raggiungere il fondo. Pennella il cross per il momentaneo pari di Di Tacchio. Mezzo voto in meno per l’errore sul terzo gol ospite. Si lascia superare con troppa facilità dallo sgusciante Zortea.

LOMBARDI 4 Bisoli gli piazza alle calcagna il giovane e scattante Zortea. Prova a sprintare ma il dirimpettaio grigiorosso non sfigura in quanto ad accelerazione nel breve. Serataccia macchiata dalla colossale ingenuità sul rosso subito. Inaccettabile un gesto del genere da un calciatore del suo rango.

DZICZEK 6 prova ad imprimere un pizzico di velocità al giropalla granata, per larghi tratti della prima frazione lento e prevedibile. Impegna Ravaglia in una respinta a terra nell’unica conclusione a rete a metà gara. Freddo dal dischetto, molle nella chiusura sul raddoppio di Celar. Dal 31′ st AKPA AKPRO s.v.

DI TACCHIO 7 il ruolo è quello a lui più congeniale, si riscatta con orgoglio e carattere dopo l’opaca prova di Chiavari. Doppietta a parte, è l’ultimo a mollare. Ci mette tanto cuore seppur denotando i limiti di sempre. Ed in una gara che a tratti assume le sembianze del festival dell’errore, alla lunga fa la differenza.

MAISTRO 4,5 Ventura lo relega largo a sinistra confidando nella sua qualità nell’uno contro uno. Si perde in una serie di poco produttivi leziosismi. Dal 17′ st JALLOW 6 con un guizzo dei suoi propizia l’azione del primo penalty. Incide più del compagno sul binario mancino.

GIANNETTI 4 si rivede titolare a distanza di mesi. Prova a sgusciare tra i due centrali, anticipa Ravanelli e guadagnerebbe un penalty che però Baroni non ravvisa. Rincorre la sfera senza mai trovarla. Dal 31′ st CERCI 6,5 impatta con buon spirito. Sfiora il gol direttamente da corner.

DJURIC 5,5 ex di turno contro il vecchio maestro Bisoli. La Cremonese s’arrocca e la mette sul fisico. Affaticato. Dal 17′ st GONDO 6 guadagna il penalty nel recupero che vale il pareggio.

ALL. VENTURA 6 stravolge il volto alla squadra ma la cappellata in tandem Jaro-Migliorini scompagina ogni piano. Rivolta la squadra come un calzino nella ripresa ed i cambi gli danno ragione.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News