Connect with us

News

Moviolone Salernitana-Torino: Var fa ripetere rigore al Toro; Piccinini sbadato

Tante le polemiche scaturite dalla prestazione del signor Marco Piccinini di Forlì, arbitro designato per dirigere Salernitana-Torino. La partita è terminata con il risultato di 0-1, a deciderla un rigore, ripetuto due volte e che ha fatto parecchio discutere. A questo va aggiunto un intervento pericoloso di Belotti ai danni di Ederson, graziato dal direttore di gara. Nei secondi 45’, pioggia di cartellini e gol annullato giustamente in seconda battuta al Toro (su segnalazione del Var Banti).

Procedendo con ordine, al 13’ Bonazzoli protesta per l’intervento scomposto di Buongiorno ai suoi danni. Il direttore di gara assegna la punizione alla Salernitana senza ammonire. La decisone è giusta, dato che il gomito del difensore non era così alto, come lamentava il numero 9 salernitano. Dopo due giri di lancette Fazio e Belotti vanno giù in area; con l’argentino che sembra essere il primo a strattonare l’avversario, Piccinini ha una sola scelta: assegnare il penalty (confermato dopo un rapido silent check). Nella circostanza, arriva anche il cartellino giallo per il difensore granata. A calciare è Belotti che sbaglia, ma il rigore è da ripetere perché Gyomber, che aveva spazzato la respinta di Sepe, era già in area al momento della battuta. Questo accade raramente, ma in termini di regolamento la decisione è corretta. Dal dischetto va ancora Belotti, che stavolta spiazza il portiere avversario e fa 0-1. Poco dopo la mezz’ora, l’autore del gol diventa il secondo ammonito del match: il suo intervento parecchio duro ai danni di Ederson, meriterebbe un cartellino “arancione”. Evidentemente per Piccinini non ci sono gli estremi per l’espulsione, visto che il piede dell’attaccante ospite non è a martello, come sembrava in un primo momento. Rimane il brutto fallo commesso in netto ritardo.

La ripresa si apre con un altro episodio da moviola: al 55’ Bremer colpisce di testa, sulla respinta di Sepe, Singo fa tap-in per il raddoppio Toro. Dopo essersi consultato col Var però, l’arbitro annulla il gol per fuorigioco: l’esterno di Juric aveva il piede oltre la linea difensiva della Salernitana, al momento del colpo di testa del compagno. Giusto invalidare la rete. Al 64’ arriva un’altra ammonizione per il Torino: Izzo colpisce Ribery, alzando la gamba pericolosamente all’altezza della sua testa; anche in questa occasione il giallo è sacrosanto. Cinque minuti più tardi, Piccinini è costretto a mettere ancora mano al taschino quando si accende un battibecco ravvicinato fra Berisha e Bonazzoli. Soluzione: giallo per entrambi. Ammonizione pesante per l’attaccante del Cavalluccio, che era diffidato e salterà la trasferta dell’Olimpico in programma domenica prossima.  A partire dall’80’ altre ben quattro sanzioni: prima Ederson viene anticipato da Berisha ma, non riuscendo a frenare la corsa, frana addosso al portiere: giallo che ci sta tutto. Così come quello che arriva due minuti più tardi in direzione di Gyomber, il quale interviene in scivolata su Brekalo. All’85’ Belotti procura per intero l’espulsione ai danni di Fazio, mettendolo ancora in difficoltà. Il centrale, ingenuamente e già ammonito, ferma la ripartenza del “gallo”. Secondo giallo inevitabile e dunque scatta il rosso; Salernitana costretta a chiudere la gara in inferiorità numerica. Ad un minuto dal triplice fischio c’è tempo per l’ultima ammonizione: Singo ferma con le cattive Bonazzoli che tentava di ripartire, “guadagnandosi” un cartellino indiscutibile.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News