Connect with us

News

Moviolone Salernitana-Empoli: direzione di Ghersini positiva, sacrosanta espulsione a Lopez

L’arbitro Davide Ghersini ha condotto bene una gara senza troppi episodi dubbi, ma decisiva in ottica playoff e quindi molto competitiva. La gestione dei cartellini è stata parsimoniosa e giusta: solo tre i gialli, più il rosso a Walter Lopez nel finale. La prima ammonizione è all’indirizzo di Pinna, per un’entrata dura al 29′ del primo tempo. Il secondo ammonito, al 19′ della ripresa, è Maietta, che sgambetta Gondo a gioco fermo. Infine Kiyine se la prende con con Sierralta per un fallo laterale ed esagera finendo sul taccuino dell’arbitro al 28′, una stupidaggine del marocchino che era anche diffidato. Nel corso del terzo minuto di recupero arriva il rosso diretto a Lopez, per un intervento a forbice su Tutino, coronamento della prestazione da brividi del laterale sudamericano. Un’espulsione sacrosanta, che è la quarta ai danni dei granata in sette gare dirette dal fischietto di Genova.

Da registrare anche il rosso estratto al 37′ del secondo tempo a un componente dello staff della panchina dell’Empoli, segnalato al direttore di gara dal quarto uomo, Illuzzi. Non ci sono dubbi sugli episodi che hanno deciso la sfida. Il pari dell’Empoli non è viziato da un fallo su Cicerelli, che cade praticamente da solo senza riuscire a opporsi al tiro di Bajrami. Il calcio di punizione realizzato da Ciciretti c’era, così come il rigore assegnato a Gondo per l’intervento maldestro e fuori tempo di Pinna, poi trasformato da Djuric. Come detto non è stata una partita complicata da gestire, ma merito va anche all’autorevolezza di Ghersini nell’intervenire con calma e decisione in ogni frangente, ne è dimostrazione la quasi totale assenza di proteste dei calciatori nel corso del match.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News