Connect with us

Giovanili

Mister Rizzolo dopo la gara col Perugia: “Siamo una squadra in salute, la vittoria arriverà”

Mister Rizzolo analizza così il pareggio per 2-2 ottenuto oggi al Volpe contro il Perugia: “Abbiamo sempre dovuto rincorrere quindi non è stato facile. Loro sono una buonissima squadra, fisica e tecnica. Noi dal canto nostro abbiamo messo in campo le nostre caratteristiche. Poi gli errori capitano a tutti, c’è il rammarico che dopo il loro bel gol da calcio d’angolo su cui non potevamo far niente l’abbiamo pareggiata, abbiamo avuto due rigori a favore e poi ripetiamo lo stesso errore in uscita fatto un minuto prima che già aveva quasi causato un gol, subendo una punizione da cui poi è scaturito il 2-1. Pecchiamo in alcune letture, ma questa è una squadra a cui non posso che fare i complimenti. Ne stavo giusto parlando col direttore Fabiani, i ragazzi non mollano mai fino alla fine, sono sempre sul pezzo, anche a cospetto di squadre importanti sotto tutti i punti di vista. Oggi ci teniamo questo pareggio ampiamente meritato, la vittoria arriverà”.

Sull’1-1 la squadra ha dato un po’ l’impressione, come ha sottolineato nelle altre occasioni l’allenatore, di non essere abituata a voler vincere e di vedere il pareggio come un punto d’arrivo più che di partenza: “Ci sono stati i primi dieci minuti del secondo tempo dove non abbiamo ripreso col nostro spirito, però poi dopo abbiamo continuato a fare la nostra partita. Poi ripeto, abbiamo incontrato una squadra che sapevamo essere forte dato che l’avevamo già visto nella sfida di coppa, questo non fa altro che dar credito ai ragazzi. Inoltre non puoi andare sempre a mille, abbiamo pagato un po’ quei minuti, ma comunque oggi abbiamo fatto due gol e sbagliato un rigore, ciò dimostra che siamo una squadra viva e in salute, che magari dove non arriva sotto certi punti di vista sopperisce con la voglia e la determinazione”.

Ai granatini va anche riconosciuto il merito di non aver dato pressoché mai occasione al Perugia di creare pericoli, i maggiori rischi corsi infatti si possono quasi catalogare come autolesionismo: “Noi abbiamo interpretato la partita come dovevamo fare. Siamo andati sotto, abbiamo sbagliato il rigore del possibile pareggio, non era facile ripartire e andare avanti. Va dato merito a entrambe le squadre, dal canto nostro sono contento perché arriva un’altra conferma dello spirito della squadra. Poi il dettaglio fa la differenza, ma sono ampiamente soddisfatto di come è andata oggi la squadra”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in Giovanili