Connect with us

News

Il bilancio di Sabatini: “Moderatamente soddisfatto. Ok Perotti. Mi gioco il 7%…”

“Abbiamo raggiunto gli obiettivi prefissati. Non sono esaltato, ma sono moderatamente soddisfatto”. Esordisce così Walter Sabatini nel commentare il suo operato in sede di calciomercato. Il direttore sportivo granata in quindici giorni ha formalizzato dieci acquisti per rivoltare come un calzino la Salernitana, con l’obiettivo di compiere un’impresa: “Sono arrivati calciatori giovani, il problema sarà assemblare i nuovi già in vista della partita di lunedì. Avremo poco tempo e questo un po’ mi preoccupa. Sulla qualità dei nuovi arrivati non ho dubbi, sono forti. L’instant team è stato caratterizzato da alcune scelte obbligate, intengrando l’esperienza con la gioventù per il futuro della Salernitana. Sarebbe un sogno centrare la salvezza con questo melting pot di ragazzi esperti e giovani. Abbiamo preso dei giocatori forti che sorprenderanno. I giocatori forti non avranno bisogno di tempo, ma di campo e capiranno subito le dinamiche”.

Annuncio Perotti e questione Ribéry

Il dirigente ha annunciato un ulteriore colpo, quello di Diego Perotti: “Non è ancora ufficiale, ma abbiamo definito il tutto. Perotti è un campione. Viene da anni tribolati, ma ha recuperato bene”. Capitolo Ribéry. Sabatini ha chiarito le dinamiche: “Ribéry aveva chiesto di andare via, ma poi ha cambiato idea. Sono contento perché è un campione e potrà darci una grande mano. Perotti, Verdi e Ribéry hanno caratteristiche simili, ma preferisco avere giocatori forti in competizione che non averne”.

I nuovi arrivati

Sabatini ha poi analizzato tutti i profili dei calciatori, reparto per reparto, che indosseranno la maglia della Salernitana: “I due attaccanti sono molto mobili. Mikael è uno che si fa rispettare, ha un fisico importante. Mousset parte più da lontano ma taglia molto bene verso la porta. Sono contento di Verdi. Bohinen stenterà all’inizio ma tirera fuori le sue qualità. Ha un gran sinistro, calcia bene in porta ed è preciso nella trasmissione della palla. Dragusin ha già giocato nella Samp e farà bene. All’ultimo abbiamo rinunciato ad Izzo, poteva essere importante per la causa, ma per una serie di motivi non siamo riusciti a chiudere. Radovanovic dovrà garantirci esperienza e solidità davanti alla difesa. Ederson è uno che “scappa” in avanti per cercare la porta ma è una sua qualità. La spina dorsale è definita, con tutto il rispetto di chi c’era già. Dovranno accettare i nuovi arrivi e mettersi in competizione. Dietro è arrivato il “comandante”, Fazio ha la tendenza a registrare e coordinare il reparto. Anche lui viene da una lunga inattività, ma appena sarà in condizione ci darà solidità. Avrei riportato volentieri Iannoni dall’Ancona. Ci avrebbe fatto molto comodo per tecnica e corsa, ma non siamo riusciti ad accordarci con la società”.

Carica salvezza

L’ex ds della Roma ha suonato infine la carica verso l’obiettivo salvezza: “Voglio tranquillizzare i tifosi e ringraziare il presidente che mi ha dato le risorse e la possibilità di lavorare come mai ho lavorato in carriera. Sono contento e ci sono tutti i presupposti per combattere fino alla fine. Da domani partirà una nuova stagione, guarderò il primo allenamento tutti insieme. Sono fiducioso, ma non mi illudo. Mi fa rabbia vedere che molti media ci danno per spacciati al 93%. In una mia vicenda personale avevo un 20% di possibilità di sopravvivere e me lo sono giocato, uscendo vincente. Anche in questa occasione mi tengo il mio 7% e me lo giocherò con tutti. Spero che i tifosi diano sempre forza e fiducia alla squadra fin da lunedì prossimo. Senza il popolo di Salerno non abbiamo chance, ma so che la risposta sarà importante”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News