Connect with us

News

I GRANATA IN EDICOLA. La rassegna stampa di SalernitanaNews

L’indomani del pareggio tra Salernitana e Spezia, ecco come i principali quotidiani di Salerno raccontano la partita giocata all’Arechi.

Il Mattino apre con le parole dell’allenatore granata nel post partita: “Colantuono ci crede: «Possiamo crescere». Ma adesso è in bilico“. In taglio basso la torciata ad accompagnare e caricare la squadra prima della gara: “Cinquecento torce per illuminare la squadra, la passione degli ultras va oltre l’aritmetica“. In seconda pagina le pagelle: “Non basta l’alieno Verdi, il Comandante è arrugginito“. A lato le statistiche: “Ma c’erano i presupposti per credere alla vittoria“. Infine in basso l’analisi: “È l’incipit di una rincorsa disperata, ma il tempo è una divinità cattiva“. La cronaca della gara è anche sull’edizione nazionale: “Salernitana, beffa Var: due rigori cancellano le prodezze di Verdi“.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Città invece titola: “Super Verdi non basta, un punto“. In seconda pagina i giudizi: “Mazzocchi e Dragusin rispondono presente, Fazio e Mousset in tilt“. Nel riquadro il personaggio: “Simone, sedici minuti per prendersi l’Arechi“. In basso le impressioni del patron: “Iervolino: «Sono tanto deluso per questo pareggio»“. Nella pagina seguente il commento di Colantuono: “Squadra energica. A Genova i 3 punti»“. Più in basso invece le dichiarazioni dell’allenatore dello Spezia: “Motta: «Meno coraggiosi, ma per merito loro»“. Nell’ultima pagina la torcida granata: “La nuova Salernitana piace alla tifoseria“. A seguire: “Lega A: non c’è l’intesa, Lotito isolato“. Infine in basso: “Museo dell’ippocampo per una storia senza fine“.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News