Connect with us

News

Gyomber, primo contatto al M.Rosy. C’è anche Ranieri: si attende solo ufficialità

I difensori Norbert Gyomber e Luca Ranieri sono arrivati a Salerno e attendono di essere ufficializzati dal club granata. Lo slovacco oggi pomeriggio ha anche già raggiunto i suoi nuovi compagni sostenendo un blando allenamento in palestra al Mary Rosy, mentre l’ex viola – le cui condizioni fisiche andranno valutate dallo staff medico – è arrivato solo nel tardo pomeriggio.

Come già accennato nei giorni scorsi (clicca qui per leggere l’articolo), il classe 1999 Ranieri giunge in prestito dalla Fiorentina. L’intesa raggiunta con il club viola è stata bissata da quella con l’agente del giocatore, Paloni, due giorni fa. Gyomber, classe 1992, è rientrato in Italia dopo aver giocato in Israele con la sua Nazionale: accordo fatto col Perugia per il trasferimento a titolo definitivo con contratto biennale e opzione per il terzo anno.

Con l’arrivo di Ranieri, mister Castori avrà a disposizione un jolly difensivo. Il calciatore mancino, infatti, può ricoprire sia il ruolo di centrale difensivo nella difesa a tre, che quello di terzino in una difesa a quattro o quinto di sinistra all’occorrenza. Da verificare, però, le condizioni fisiche del giocatore, che non ha giocato con l’U21 azzurra di Nicolato in Svezia, dopo aver lasciato il ritiro per un non meglio precisato infortunio. L’anno scorso Ranieri aveva iniziato la stagione a Firenze, per poi chiuderla da gennaio ad Ascoli con 10 presenze e qualche leggero acciacco. Già nella seconda parte della scorsa stagione la Salernitana aveva messo gli occhi sul 21enne, tanto da provocare la stizza del ds bianconero, Bifulco (clicca qui per leggere). Nel campionato 2018/19 la prima esperienza in cadetteria per Ranieri con la maglia del Foggia (29 partite), dove è stato compagno di squadra di Emmanuele Cicerelli che ritroverà nella sua nuova esperienza salernitana. Ranieri, nativo di La Spezia, ha collezionato 5 presenze con l’Italia U21 fin qui.

Quanto a Gyomber, arriva dal retrocesso Perugia, ma ha comunque un buon curriculum anche in Italia, dove è arrivato a 21 anni nel 2013, prelevato dal Catania che l’aveva adocchiato in Slovacchia nel Dukla Banska Bystrica. Difensore centrale, può adattarsi anche nel ruolo di terzino in un reparto a quattro. Firmerà un biennale con opzione per il terzo anno. Vanta 90 presenze e due gol in serie cadetta con le maglie di Catania, Bari e appunto Perugia, ma anche 34 (con un gol) in Serie A tra Catania, Roma e Pescara. In mezzo, anche una parentesi nella massima divisione russa con l’Akhmat Grozny. Gyomber è nato in Repubblica Ceca, ha origini ungheresi ma gioca per la Slovacchia: finora ha totalizzato 23 presenze con la sua Nazionale, con cui prese parte anche agli Europei del 2016.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News