Connect with us

News

Firenze ad un bivio, contro la sua ex squadra per ripartire dopo il gol di Cosenza

Marco Firenze in cerca di riscatto. Così come la Salernitana, il centrocampista originario di Genova spera di poter dare una svolta alla sua stagione domenica sera, magari proprio contro la sua ex squadra – il Crotone – con cui non s’è lasciato benissimo.

Il classe ’93 ha vestito la maglia dei pitagorici nel 2015/2016 (solo 2 presenze) e lo scorso anno, racimolando ben 32 apparizioni tra campionato e Coppa Italia. L’epilogo però non è stato dei più idilliaci come confermò lo stesso Firenze in una conferenza stampa nel ritiro di San Gregorio Magno: “Personalmente non ho mai avuto un bel rapporto con la società. Credo di non essere stato trattato correttamente anche se devo ringraziarli per avermi dato una possibilità” disse il centrocampista sbocciato a Pagani, sotto la guida di Gianluca Grassadonia.

Nella vicina Salerno però Firenze non è ancora riuscito ad esprimere tutto il suo potenziale nonostante un buon inizio di stagione condito dal gol vittoria nella trasferta di Cosenza. Da quel momento in poi, complice qualche problema fisico, Firenze ha trovato sempre meno spazio con l’ippocampo sul petto racimolando, fino a questo momento, 9 presenze in campionato per un totale di 503’. Rientrato tra i convocati nella sfida di Cittadella, Firenze spera di poter trovare spazio contro il Crotone, magari anche a gara in corso (complice l’assenza dello squalificato Maistro). La partita di domenica sera rappresenterà dunque un momento cruciale per il cammino della Salernitana ma anche per quello di Marco Firenze

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News