Connect with us

News

FIGU-AMARCORD. Marcolini sempre a punti all’Arechi, ma De Patre sa come fargli gol…

Gian Piero Ventura non sarà in panchina domani sera per squalifica. Al suo posto, spazio a Tiziano De Patre, suo ex calciatore a Lecce e Cagliari ed oggi vice nell’esperienza salernitana. Insieme, uno da allenatore e l’altro da giocatore, con i rossoblu sardi hanno già ospitato Michele Marcolini, attuale tecnico del Chievo, quand’era centrocampista del Bari: al Sant’Elia, nel campionato di Serie A 1998/99, finì 3-3 e in gol andò pure lo stesso De Patre. Marcolini a Cagliari (stavolta col solo Ventura in panchina), tornò da avversario pure nel 2002/03 con la maglia del Vicenza, perdendo 3-0. L’ultimo incrocio tra l’attuale mister granata e Marcolini risale al 7 maggio 2012 in un Torino-Padova, con il tecnico clivense giocatore biancoscudato: finì 3-1 per il Toro di Ventura.

VENTURA E IL CHIEVO. Tenendo conto che sulla panchina granata ci sarà De Patre (ha ospitato il Chievo anche nel 94/95 da calciatore del Pescara, vincendo 1-0, e nel 97/98 col Cagliari, pareggiando 2-2, sempre in B), vanno ripercorsi anche i precedenti di Ventura da padrone di casa contro i clivensi: un solo successo veronese a casa del mister ligure, nel torneo 2015/16 in massima serie (Torino-Chievo 1-2). In precedenza, coi granata piemontesi il trainer aveva battuto i gialloblu 2-0 nel 2012/13, 4-1 nel 2013/14 e 2-0 nel 2014/15. Successi anche con Bari (1-0 nel 2009/10) e Lecce (3-1 in cadetteria nel 1996/97), pareggi con Pisa (1-1 nel 2007/08 in B), Sampdoria (reti bianche nel 99/2000) e Cagliari (2-2 nel 97/98).

MARCOLINI ALL’ARECHI. Il tecnico classe 1975 farà il suo esordio da allenatore nel Principe degli Stadi. Tuttavia, ne ha calcato il prato da calciatore, portando sempre via punti. Accadde per la prima volta il 17 agosto 1997 in Coppa Italia quando, appena 22enne, Marcolini era centrocampista del Bari che strappò un 1-1 all’Arechi. In quell’occasione, uscì a inizio ripresa. A Salerno in seguito ha giocato – per 90′ – da avversario anche con la maglia del Vicenza, per due volte in B (0-0 nel 2001/02 e vittoria per lui nell’annata successiva, 0-1) e dell’Atalanta, nel 2003/04, sempre in cadetteria. Anche con la casacca bergamasca portò via l’intera posta in palio (1-3), giocando 83′.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News