Connect with us

News

Figc, Fabbricini confessa: “B a 19 è anomala ma bisognava ridurre. Lotito diverrà ineleggibile in Consiglio Federale”

“C’erano due delibere della Lega, nonché diciannove lettere nelle quali mi si chiedeva di evitare di ripescare squadre retrocesse sul campo o comunque non promosse. Il metodo adottato è stato anomalo, non lo metto in dubbio, ma io non ho mai nascosto di essere favorevole ad una riduzione del numero di squadre nelle principali categorie del nostro calcio. Con una Serie A a 18 e una B a 20, le cose funzionerebbero meglio”. Parola di Roberto Fabbricini, commissario straordinario della Federcalcio, al centro di numerose discussioni e controversie dopo l’avallo del campionato di Serie B a 19 squadre con una riforma lampo delle Noif per consentire il blocco dei ripescaggi.

Intervistato dal Corriere dello Sport, Fabbricini ha anche parlato di Claudio Lotito: “Serve una riforma, se vuole sopravvivere e crescere il calcio italiano deve cambiare. Qualcuno dovrà rinunciare a qualcosa per il bene di tutti. Con l’Assemblea del 22 ottobre spero di ottenere una modifica dell’attuale sistema, che comprenda anche una rivoluzione del consiglio federale. Confido nel limite dei tre mandati: soggetti come Lotito, Tommasi e Olivieri diverranno ineleggibiliHo un rapporto personale eccellente con ognuno di loro, ma mi sento davvero tirato da tutte le parti. Da Gravina a Sibilia, anche con lo stesso Tommasi. Il loro atteggiamento è comprensibile, ognuno pensa al proprio orto. Ma è l’ora che capiscano che, indietreggiando di cinque centimetri loro, faremmo tutti un passo avanti lungo un chilometro. Bisogna riconoscere anche a livello istituzionale la potenza della Serie A: è il campionato trainante, non ci si può legare così fortemente alle realtà elettorali”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News