Connect with us

News

Dziczek titolare contro la Russia: gol sfiorato e marcatura “morbida”, nervosismo nel finale

Ancora un gol nel finale lascia l’amaro in bocca a Patryk Dziczek. Sabato scorso ci ha pensato Capuano del Frosinone, quest’oggi Suleymanov della Russia Under 21, capace di realizzare in pieno recupero il gol del definitivo 2-2 contro i pari età della Polonia.

Questa volta però il centrocampista di proprietà della Lazio – ancora in attesa di esordire con la Salernitana – ha giocato per l’intera durata del match. Il ct Michniewicz gli ha dato nuovamente fiducia e Dziczek ha risposto positivamente anche se la sua prestazione presenta comunque qualche sbavatura.

Al 17′, sul risultato di 1-0 per la compagine polacca, il classe ’98 è andato vicino al gol del raddoppio con un bel mancino di controbalzo da fuori area trovando la pronta respinta del portiere avversario Maksimenko. Pochi minuti dopo, al 25′, non è impeccabile nella marcatura sul russo Utkin, autore del momentaneo 1-1 al termine di una azione alquanto rocambolesca.

Nella ripresa Dziczek si dedica maggiormente alla fase difensiva, facendosi notare solo per qualche lancio e per una punizione da posizione defilata con cui ha impegnato ancora una volta l’estremo difensore avversario. Con quest’ultimo, prima del gol del 2-2, ha avuto un battibecco che gli è costato un cartellino giallo. Il pareggio è un risultato comunque positivo per la Polonia Under 21 che resta in vetta al suo girone (in attesa che giochi la Bulgaria) prima della sfida di martedì, alle 18, con la Serbia.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News