Connect with us

News

Foggia, brusca frenata per il ritorno di Delio Rossi: la spunta Padalino al fotofinish

AGGIORNAMENTO 13/12 ORE 10. Il Foggia ha scelto, assolutamente proficuo l’incontro avvenuto in questi minuti tra la società rossonera ed il tecnico Pasquale Padalino, fermo da una stagione e mezza dopo l’esperienza di Lecce. Il tecnico pugliese l’ha spuntata su un nutrito gruppo di pretendenti e già da oggi sarà al servizio della società rossonera, chiamata a rialzarsi dopo un periodo di appannamento. Il dopo Grassadonia è servito, ecco Pasquale Padalino per il Foggia.

 

ORE 18 – Importanti quanto clamorosi gli sviluppi che arrivano da Foggia in merito al futuro della panchina rossonera. Dopo l’esonero di Gianluca Grassadonia ufficializzata nella giornata di ieri, Delio Rossi sembrava ad un passo dal ritorno alla guida tecnica dei Satanelli. A congelare tutto il ds Luca Nember il quale non condividerebbe la scelta di puntare sul tecnico originario di Rimini il cui nome è stato proposto dai patron Sannella. Differenza di vedute dunque su chi dovrà prendere il posto di Grassadonia con Nember che spinge per Baroni e Drago mentre sembra del tutto tramontata l’ipotesi Delneri. Intanto, quando mancano due giorni al match con la Cremonese, il Foggia è ancora senza un condottiero.

ORE 12 –Delio Rossi ritornerà a Salerno… da avversario. Tra poche ore, ma anche meno, il “Profeta” verrà annunciato come nuovo tecnico del Foggia. La società dauna ha sciolto le riserve ed affiderà la panchina all’esperto tecnico romagnolo dopo aver esonerato Gianluca Grassadonia nella giornata di ieri. L’accordo tra le due parti, almeno inizialmente, avrà una durata di sei mesi.

Rossi presto sarà all’Arechi, ma dall’altra parte della barricata. Il prossimo 23 dicembre, infatti, ci sarà la sfida Salernitana-Foggia. Un match dal forte significato per l’allenatore riminese, legato ad entrambe le piazze e voglioso di rientrare nel calcio italiano dopo l’esperienza estera al Levski Sofia. Nello staff tecnico sarà presente anche una vecchia conoscenza granata come Domenico Botticella, già collaboratore del “Profeta” in terra bulgara.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News