Connect with us

News

Contagi record: si corre ai ripari. Il CdM riduce capienza stadi al 50%

I dati record di contagio da variante Omicron che si stanno registrando in questi giorni hanno immediate ripercussioni anche nel mondo dello sport italiano. Solo quest’oggi, grazie anche al milione di tamponi processati, si è andati vicini a quota centomila contagi e così il Consiglio dei Ministri ha deciso di correre ai ripari. Negli stadi e nei palazzetti – come si legge sulle pagine della “Gazzetta dello Sport” – la percentuale di riempimento arretra rispetto allo situazione dell’autunno appena concluso: per gli stadi la capienza scende dal 75 al 50% con una disposizione a scacchiera sugli spalti per assicurare il distanziamento sociale tra i tifosi. Per quanto riguarda gli impianti sportivi al chiuso, si potrà avere al massimo il 35% degli spettatori rispetto alla capienza del palazzetto. Non è l’unica misura adottata dal Consiglio dei Ministri odierno, perché per poter seguire dal vivo qualsiasi manifestazione sportiva, occorrerà il Green Pass rafforzato, che scatta in caso di vaccino a 15 giorni dalla prima dose o in caso di guarigione dal Covid da meno di sei mesi.

Le misure adottate dal Consiglio dei Ministri saranno subito operative, a partire dalle gare in calendario il prossimo 6 gennaio.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News