Connect with us

News

Cittadella, niente da fare in coppa: passa la Fiorentina. Turnover totale per Venturato

Un buon Cittadella, con un undici completamente diverso da quello schierato da Venturato nel precedente turno di campionato a Crotone, perde dignitosamente al Franchi contro la Fiorentina e dice addio alla Coppa Italia. Nel quarto turno della manifestazione tricolore, i viola si sono imposti col punteggio di 2-0.

I prossimi avversari della Salernitana hanno disputato una discreta partita, provando a mettere in difficoltà i più blasonati avversari, seppur falcidiati dalle assenze e in preda a uno stato d’animo tutt’altro che entusiasmante, visti i recenti deludenti risultati. Partenza forte del Citta, poi al 21′ Benassi ha trovato l’1-0. Poco dopo, la Fiorentina è rimasta in dieci uomini per l’espulsione di Venuti. Da lì, due clamorosissime opportunità non sfruttate dai veneti (bravo l’ex granata Terracciano). A inizio ripresa, ancora Benassi ha portato a due le marcature dei gigliati, chiudendo di fatto la partita.

Si diceva della formazione diversa schierata da Venturato per far riposare i suoi uomini migliori in vista della sfida contro la Salernitana di sabato 7 dicembre. Tra i pali, Maniero ha rilevato Paleari, mentre in difesa Mora ha giocato al posto di Ghiringhelli, l’ex granata Perticone in luogo di Frare, Camigliano per Adorni e Ventola per Benedetti. A centrocampo, spazio a Bussaglia, Iori e Proia (a Crotone aveva giocato il trio Branca-Pavan-Vita), mentre Luppi ha agito alle spalle di Panico e Celar; in Calabria, l’attacco era invece stato composto da Rosafio e Diaw con D’Urso alle spalle. Quest’ultimo ha fatto staffetta con Luppi. Spazio anche a Diaw nel quarto d’ora finale in luogo di Celar e per Rosafio, che al 33′ del secondo tempo ha rilevato Bussaglia. Curiosità: nella Fiorentina ha giocato l’intero match, senza svettare sugli altri, l’attaccante serbo Vlahovic, che la Salernitana ha inserito nella lista dei possibili obiettivi per il mercato di gennaio (clicca qui per leggere l’articolo). La compagine di Venturato tornerà ad allenarsi domani alle 14:30.

“Abbiamo giocato una partita positiva, abbiamo sfiorato anche il vantaggio, poi abbiamo commesso una grossa ingenuità con Mora e quando commetti questi errori a questi livelli giocatori di qualità come quelli della Fiorentina ti castigano. Abbiamo avuto anche altre occasioni per riaprire il match quando siamo rimasti in 11 contro 10, purtroppo non ci siamo riusciti. Resta un po’ di amaro in bocca ma credo che i miei ragazzi abbiano fatto una buona partita. Adesso pensiamo al campionato e alla Salernitana sabato. La Serie A? Un po’ di ambizione c’è, ma continuiamo a ragionare partita dopo partita”, ha dichiarato il trainer veneto alla Rai al termine della sfida.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News