Connect with us

News

Cambio binario a destra, turno di riposo per Casasola: duello D.Anderson-Pucino

Cambio in vista sul binario destro. Angelo Gregucci sembrerebbe intenzionato a concedere un turno di riposo a Tiago Casasola nel match di questa sera al San Vito Marulla contro il Cosenza di Piero Braglia. Non una scelta punitiva dopo la prestazione non eccelsa offerta dall’ex Trapani contro il Foggia, ma una semplice rotazione per consentirgli di tirare il fiato e concedere una chance a coloro i quali non hanno trovato grosso minutaggio nelle ultime gare della gestione Colantuono. Occasione offerta dal trittico di gare ravvicinate: dopo stasera, infatti, si ritornerà in campo già domenica all’Arechi contro il Pescara prima della lunga sosta invernale.

A destra agirà uno tra Djavan Anderson e Raffaele Pucino. L’olandese potrebbe avere una grossa opportunità per mettersi in mostra, proprio alle porte del mercato di gennaio. L’ex Bari ha già manifestato l’intenzione di andare a cercare fortuna altrove, da Roma rimbalza la possibilità di un suo rientro alla Lazio come vice Marusic. Con la nuova gestione tecnica, però, ogni precedente gerarchia potrebbe essere rimessa in discussione. Spera anche Pucino, già subentrato a Casasola contro i satanelli e protagonista di un buon finale di gara.

Straordinari invece per Gigi Vitale sulla corsia mancina dopo l’exploit di domenica scorsa che ha deciso la gara col Foggia. L’esterno stabiese ritroverà da avversario il vecchio maestro Piero Braglia: alle dipendenze del tecnico toscano Vitale realizzò 4 gol e 3 assist in 18 partite con la maglia della Juve Stabia.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News