Connect with us

News

Buon compleanno Arechi. Quasi trenta candeline in attesa dei lavori per l’aumento della capienza

Sono passati ventinove anni da quel 9 settembre del 1990 quando lo Stadio Arechi ospitò per la prima volta una partita della Salernitana. Dopo 6 anni di lavori, l’impianto di via Allende fu battezzato nella sfida pareggiata a reti bianche col Padova. Una partita dal sapore speciale perché la prima non solo nel nuovo stadio, ma anche in cadetteria dopo ventitré anni consecutivi in terza serie.

Nel Principe degli Stadi i tifosi granata hanno vissuto sconfitte cocenti ma anche grandi gioie, su tutte quella della promozione in Serie A festeggiata con rigoroso rispetto per le vittime dell’alluvione nel maggio del 1998. Poi ancora un’altra promozione nel 2008, questa volta dalla C alla seconda divisione, sotto la gestione Lombardi oltre alla finale play-off persa col Verona e la risalita dell’era Lotito-Mezzaroma. La speranza dei tifosi è quella di rivivere ancora momenti indimenticabili e di farlo in uno stadio il cui lato estetico è migliorato dopo i lavori di riammodernamento per le Universiadi tenutesi in Campania quest’estate.

I lavori però non sono finiti: da tempo infatti è in programma l’installazione di nuovi tornelli e delle telecamere di videosorveglianza (clicca qui per i dettagli) per il ritorno alla capienza di 31.300 (attualmente ferma a 25.511). Nei prossimi giorni da Palazzo di Città novità per i lavori che porteranno ad un aumento della capienza.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News