Connect with us

Serie B

Braglia punta la Salernitana e chiede aiuto ai tifosi: “Giovedì vi voglio tutti al Marulla!”

Un vero e proprio colpaccio, un regalo di Natale che ha fatto sorridere tutti i tifosi rossoblu. Il Cosenza ieri ha sbancato il Penzo di Venezia grazie a un gol di D’Orazio e caccia la testa fuori dalla zona playout. I calabresi sono vivi, mister Piero Braglia sta trovando la quadratura del cerchio e adesso non si vuole più fermare. Prossimo obiettivo, la Salernitana giovedì sera e il tecnico del Cosenza chiede la spinta del suo pubblico: “Cari tifosi, non fate i furbi – l’invito di Braglia al termine della gara di Venezia – Passiamo un Natale tranquillo coi nostri tifosi, siamo felici. Il 27 giochiamo con la Salernitana e vi voglio allo stadio. Ci vediamo al Marulla”.

Ieri il Cosenza ha meritato la vittoria su un campo difficilissimo, quel Penzo dov’era già caduta la Salernitana. E Braglia è soddisfatto: “Abbiamo fatto una buona gara, un ottimo primo tempo ed un secondo tempo in cui Zenga ha cambiato tutto e col 3-5-2 ci ha messo in difficoltà, non facendoci palleggiare”. Poi però è arrivata la zampata di D’Orazio: “Il Venezia non è l’ultima arrivata. Abbiamo ribaltato un’azione loro, abbiamo trovato il gol con D’Orazio e meritavamo la vittoria più nel primo che nel secondo tempo. La sfortuna? Traverse e pali sono cose a cui abbiamo fatto l’abitudine, ieri c’è girata un po’ meglio e siamo andati a vincere”. Anche perché Braglia per l’occasione ha cambiato modulo “È dall’anno scorso che quando ci mettiamo col 3-5-2 palleggiamo e giochiamo bene, abbiamo giocato lo stesso calcio dei play-off di un anno fa. Il Venezia ha una squadra con una struttura fisica offensiva importante, siamo stati bravi a limitarli e a portare a casa il risultato”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Serie B