Connect with us

News

Algoritmo, oggi la Salernitana guadagnerebbe un posto. Ma il rendimento esterno…

Mercoledì prossimo si gioca Ascoli-Cremonese e il campionato poi sarà pronto a ripartire. Con tutte le squadre allineate inizia un nuovo torneo che dovrebbe avere la sua conclusione dopo dieci partite. Condizionale d’obbligo, perché l’incertezza regna e bisogna essere pronti anche a fermarsi di nuovo. E quindi optare per il piano B. Tra la volontà di concludere la stagione regolarmente e l’ipotesi di anticipare playoff e playout, spunta l’algoritmo proposto dalla Figc che servirà a diramare le classifiche in caso di ulteriore stop. I criteri correttivi entrerebbero in gioco per stilare una classifica “più veritiera”, con giornate ancora da giocare che mai verrebbero disputate.

L’algoritmo, che non piace a nessuno, è dato dalla somma di tre addendi: i punti conquistati sul campo al momento dello stop, un prodotto dato dalla media punti delle partite giocate in casa per le gare da disputare tra le mura amiche, un prodotto identico che riguardano le partite in trasferta. Per intenderci, la Salernitana ha 42 punti sul campo, in casa ha ottenuto 28 punti in 13 partite (media di 2.1 a gara) e in trasferta ha raccolto 14 punti in 15 partite (0.9 di media). L’algoritmo del cavalluccio: 42 + 12.6 (la media di 2.1 per le 6 gare interne) + 3.6 (la media di 0.9 per le 4 gare esterne). Totale, 58.2 punti.

Un interessante approfondimento del quotidiano Il Mattino fa balzare subito all’occhio la disparità del coefficiente delle gare interne rispetto a quelle delle partite lontano dall’Arechi. Proprio la possibilità di usufruire di due partite in più in casa in queste ultime dieci giornate, permette alla Salernitana ipoteticamente di recuperare una posizione in classifica, almeno con l’algoritmo. Il Cittadella infatti si fermerebbe a 58, scivolando al settimo posto. Dietro al Benevento naturalmente primo si piazzerebbe il Crotone (quota 66), con il Frosinone terzo a 63.5, Pordenone (60.8) e Spezia (59.5) resterebbero quarta e quinta, quindi la Salernitana con Cittadella e Chievo (55.5) a chiudere i playoff. L’Empoli si dovrebbe accontentare del nono posto (53).

Al di là dell’algoritmo la Salernitana ha bisogno di un rendimento costante in queste dieci partite per non sciupare l’occasione di giocare gli spareggi salvezza. Si riparte da Salernitana-Pisa, poi viaggio a Chiavari. Sei punti per alzare subito la testa. E anche per migliorare i coefficienti dell’algoritmo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News