Connect with us

News

Akpa Akpro non fa drammi: “Non cambia nulla, peccato perché abbiamo fatto una buona partita”

Ha distribuito qualità, soprattutto nel primo tempo, ma non è bastato. Ancora una buona prova quella di Jean-Daniel Akpa Akpro, elemento fondamentale della squadra di Ventura uscita sconfitta dallo “Zini” di Cremona. “Abbiamo fatto una buona partita” ha sintetizzato il centrocampista ivoriano ai microfoni di Lira Tv “ma queste gare le vince chi segna per primo, loro ci son riusciti e hanno portato a casa i tre punti. Il gol è arrivato nel nostro momento migliore, abbiamo avuto delle occasioni ma non siamo stati capaci di sfruttarle. Quando siamo in fase di possesso dobbiamo essere più calmi, soprattutto in trasferta”.

Una partita decisa, almeno in parte, dalle decisioni arbitrali: “Per me c’erano i rigori, l’arbitro ha detto di no ma dovevamo giocare per segnare e non ci siamo riusciti. Peccato perché, ripeto, abbiamo fatto una buona partita”. Un ko, quello dello “Zini”, che non cambia gli obiettivi stagionali: “Non è cambiato nulla, abbiamo perso ma ora ci attendono due settimane di lavoro che ci porteranno alla partita con la Juve Stabia. Dovremo giocare con grande impegno per vincere”. L’ex Tolosa è tra gli elementi di maggiore qualità ed esperienza della squadra di Ventura, ricca di giovani: “Siamo una squadra, dobbiamo parlare tutti la stessa lingua. Se i giovani non sono sulla buona strada sta a noi esperti aiutarli, soprattutto nei momenti di difficoltà”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement
Advertisement

Altre news in News