Connect with us

News

A Venezia gara d’addio per molti: Casasola saluta al meglio, piccola parentesi per Memolla

Superato l’ultimo scoglio è finalmente giunta l’ora di tirare il fiato per la Salernitana e per i tifosi granata che nei prossimi giorni si concentreranno esclusivamente sui festeggiamenti del centenario. Per la società – almeno questo è l’auspicio – dovrebbe essere già ora di pensare all’immediato futuro. Tra circa un mese i calciatori torneranno in città per le visite mediche per poi andare in ritiro. In panchina dovrebbe sedere Leonardo Menichini, fortemente elogiato da Lotito dopo la partita di Venezia (clicca qui per leggere l’articolo).

Bisognerà dunque fare chiarezza sul futuro tecnico della squadra con molti giocatori che ieri hanno praticamente vestito per l’ultima volta la casacca granata. É il caso, ad esempio, di Hysen Memolla il quale ieri ha giocato lo spezzone finale di partita. L’albanese era arrivato con un contratto fino al 30 giugno con opzione di rinnovo che difficilmente verrà esercitata. Discorso diverso per Tiago Casasola, promesso sposo della Lazio con cui ha firmato un contratto a gennaio. L’italo-argentino, a segno dagli undici metri, proverà a convincere Inzaghi in ritiro al pari di André e Djavan Anderson che rientreranno dal prestito. Rientro alla Lazio anche per Di Gennaro, passato nel giro di poco tempo da top player a oggetto misterioso. Ai saluti probabilmente anche Minala, autore di una prova resa alquanto negativa dall’ingenua espulsione rimediata nel primo tempo. Il camerunense difficilmente tornerà a Salerno, anche a titolo definitivo. Ha già salutato invece Vuletichil quale tornerà a giocare in Colombia (clicca qui per leggere l’articolo). Da decifrare invece il futuro dei vari Vannucchi, Gigliotti, Bernardini, Perticone, Rosina e Volpicelli.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement
Advertisement

Altre news in News