Connect with us

News

“A Salerno capii cos’è l’attaccamento alla maglia”: parla un “insospettabile” ex granata

Non ha esattamente lasciato il segno alla Salernitana, dove ha racimolato soltanto 15 presenze ufficiali nella prima parte della stagione 2014/15, quella conclusasi con la promozione in Serie B. Manuel Giandonato, però, tiene a ricordare l’esperienza campana come “quella che più mi ha segnato in positivo nel corso della carriera”. Lo ha fatto in questi giorni ad Olbia, dove si è appena accasato per terminare la corrente stagione in C, reduce dall’esperienza al Piacenza.

“I sei mesi a Salerno ho vissuto la passione dei tifosi e della gente in una maniera incredibile, vivono per il calcio in modo inspiegabile. Fino a gennaio feci parte di una cavalcata incredibile, lì forse ho iniziato a capire realmente cosa significa avere attaccamento per la maglia con la quale giochi. – ha detto ai canali ufficiali del sodalizio sardo – Prima di allora ero giovane, venivo dal settore giovanile della Juventus e sapevo che bene o male, in qualsiasi modo fosse andato il campionato, sarei pur sempre tornato alla Juve. A Salerno invece ho iniziato a sentire il desiderio di rimanere in una piazza e continuare la mia carriera lì. Poi per vari motivi non è stato così, ma quella è stata una tappa cruciale nella mia carriera”. Quasi un insospettabile, Giandonato, nel ricordare così piacevolmente e sinceramente la squadra campana, nonostante le poche apparizioni e la cessione alla prima finestra di mercato utile. Segno che l’ambiente salernitano, evidentemente, quando stimolato positivamente con risultati e ambizioni di livello, è ancora in grado di dare qualcosa più degli altri a chi è pronto a recepirne tutto il buono.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in News