Connect with us

Giovanili

Under 16. Granatini irriconoscibili, Lecce espugna il Volpe. Landi amaro: “Blackout totale”

Campionato Under 16 Serie A e B, Girone C – 17ª Giornata

TABELLINO Salernitana – Lecce 0-2

SALERNITANA: Pellecchia (17′ st Petrone), Idioma, Imperiale (27′ st Salerno), Russo, Sangiovanni, Cusati, Capone (12′ st Esposito S.), Froncillo (12′ st Cioce), Accietto (1′ st De Stefano), Esposito E. (17′ st Di Fiore), Dommarco (1′ st Eordea). A disp. Lombardi, Carolei. All. Landi.

LECCE: Cultraro, Palazzo, Tarantino, Poletì, Triarico, Cohen, Mastore (31′ pt Perrone), Lombardi, Capodieci (41′ st Di Bello), Valentini (30′ st Freddo), Manca. A disp. Rizzo, Maggio, My, Schirone, Avella, Massarelli. All. Schipa.

Arbitro: Sig. Arena di Torre del Greco (Gargiulo/Mascolo).

Marcatori: Manca (L) al 35′ pt e al 17′ st. Ammoniti: Valentini (L), Perrone (L). Recupero: 1′ pt – 4′ st.

 

Un’irriconoscibile Salernitana Under 16 perde 2-0 contro i pari età del Lecce al Volpe, che finora era stato espugnato solo dalla Roma.

Granatini distratti, imprecisi e soprattutto molli. Al 35′ gli ospiti approfittano della situazione: dopo un liscio di Imperiale sulla trequarti c’è una conclusione murata che manda fuori tempo il portiere Pellecchia, il rimpallo favorisce Manca, che con l’estremo difensore fuori causa fa facilmente 1-0. Landi nella ripresa cambia uomini e tattica, ma è una giornata no per la Salernitana e al 17′ arriva anche il raddoppio dei giallorossi, con un piattone rasoterra dal limite piazzato all’angolino da parte di Manca, che firma la doppietta personale. Neanche questo fa destare dal sonno i padroni di casa, che non reagiscono in nessun modo andando incontro alla seconda sconfitta casalinga: al triplice fischio è 2-0 per il Lecce.

Mister Landi non sa come spiegarsi questa prestazione: “Oggi c’è stato un blackout totale. Nel momento più importante del campionato ci siamo espressi molto al di sotto delle nostre possibilità. A giocare questa partita altre dieci volte l’avremmo vinta tutte e dieci le volte, ma l’avversario oggi contava poco, non siamo entrati in campo con la solita voglia delle ultime partite e abbiamo servito al Lecce la vittoria su un piatto d’argento“.

Un brutto passo indietro, tra l’altro in casa dove i granatini avevano costruito un fortino espugnato solo dalla Roma, praticamente un girone fa: “Venivamo da diverse partite in cui c’era stata continuità, soprattutto di gioco. Inoltre in casa avevamo perso solo contro la Roma, nel nostro fortino siamo una macchina da guerra. Oggi ospitavamo il Lecce che è una squadra con meno punti e meno qualità di noi, però siamo scesi malissimo in campo e l’amarezza appunto viene non dalla sconfitta ma dal non aver giocato la partita“.

E ora il prossimo avversario sarà proprio la Roma, quindi non c’è tempo per leccarsi le ferite: “La Roma quest’anno sta facendo campionato a parte insieme al Benevento. È una squadra che ogni anno fa le finali scudetto, ha sempre un organico di grande qualità. Oggi si è vista la brutta copia della solita squadra. Abbiamo sbagliato la partita e forse è un bene che ci sia subito la Roma ad attenderci, così possiamo subito ricalarci nella parte. A Roma non si può andare con timidezza, ma dobbiamo entrare in campo per dimostrare che vogliamo fare grandi cose. Oggi non ha vinto il Lecce, ha perso la Salernitana, quindi spero almeno di rivedere la mia squadra a Roma, a prescindere dal risultato che ne verrà“.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement

Leggi anche

Advertisement

Altre news in Giovanili

Segnala questo articolo via Email