Connect with us

News

Vivarini contento a metà: “Prova all’altezza ma dobbiamo migliorare. C’era rigore su Brosco”

É un Vincenzo Vivarini contento a metà quello che in sala stampa ha commentato la prestazione del suo Ascoli contro la Salernitana nel primo turno infrasettimanale della stagione. Il tecnico bianconero accoglie comunque di buon grado il punto conquistato all’Arechi: “Il pareggio è quello che meritiamo, chiaramente bisogna analizzare la prestazione perché il risultato è figlio degli episodi. La prestazione è stata all’altezza di questo pubblico, abbiamo fatto una gara di intensità ed ordine in mezzo al campo. Ho visto una squadra attenta capace di esprimere un discreto calcio ma dobbiamo migliorare ancora tanto”.

Non sono mancati diversi battibecchi nel corso della serata: “Il calcio è fatto anche di nervosismo, è un gioco maschio: quella di oggi è stata una gara spigolosa ma nei giusti limiti, in questo stadio non puoi venire senza essere deciso e determinato. C’è stato qualche intervento più rude del solito, qualche battibecco, ma tutto nei limiti”. La Salernitana può recriminare per il gol annullato a Vuletich per un dubbio fuorigioco: “Noi possiamo recriminare per il mancato rigore su Brosco, gli episodi vanno analizzati tranquillamente ma l’arbitro ha preso le sue decisioni, va bene così”.

Vivarini aveva studiato con grande attenzione il suo avversario: “Ci aspettavamo questa partita da parte della Salernitana, l’abbiamo preparata bene, abbiamo concesso poco e siamo stati superiori sotto il profilo del possesso palla. Abbiamo giocato con due attaccanti di misura che però si muovevano in maniera diversa da quelli della Salernitana. Voglio che si giochi di più la palla, quando lo abbiamo fatto lo abbiamo fatto bene mettendo in difficoltà la Salernitana. Ci stiamo convincendo di poterlo fare, stiamo migliorando piano piano sotto quest’aspetto. Siamo una squadra assemblata due settimane fa, quindi tantissimo lavoro in poco tempo, ma ho visto spirito di squadra e atteggiamenti positivi, ci sono anche potenzialità, ma ci vorrà del tempo per vedere il miglio Ascoli. Per ora l’obiettivo è quello di tenerci fuori dalle brutte zone, abbiamo anche una partita in meno, poi si vedrà strada facendo”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News