Connect with us

News

Vitale si riprende la fascia sinistra, contro l’Ascoli chance dal 1′: i suoi cross per tornare a vincere

Dubbi, incertezze, perplessità. Non una viglia facile per Colantuono che oggi affronterà l’ultimo allenamento prima della sfida con l’Ascoli che è già delicata. Domani all’Arechi (ore 21) bisognerà vincere per rimediare alla brutta figura di venerdì nel derby con il Benevento e anche per ritornare a correre verso l’obiettivo dichiarato dei playoff.

Colantuono ha ancora tanti dubbi, il tecnico di Anzio conosce l’importanza della partita e sa che la sua squadra è in riserva: il turnover appare necessario, gli uomini da schierare sono ancora da decidere. Una sembra la certezza, sulla fascia sinistra tornerà Gigi Vitale. Il terzino di Castellammare in stagione ha giocato solo a Lecce e certamente non è stata la sua miglior partita in carriera. Poca propensione offensiva, quasi un disastro in fase difensiva. C’era Vitale in marcatura su Mancosu sul gol dell’1-0, è stato Vitale a commettere un ingenuo fallo su Chiricò da cui Falco ha fatto nascere il 2-1. Una prestazione che Colantuono ha fatto pagare a Vitale con due panchine consecutive. L’ex Napoli resta però importantissimo per la Salernitana, in rosa è l’unico terzino sinistro e dai suoi piedi può sempre nascere un pericolo. Soprattutto viste le caratteristiche dei granata, muscoli e centimetri adatti più a un gioco aereo che al fraseggio palla a terra. Vitale domani tornerà in campo dal 1’, prendendo di nuovo possesso della fascia sinistra che fin qui non ha ancora un padrone designato. Pucino e Casasola si sono alternati con risultati non sempre soddisfacenti. Vitale è più adatto a ricoprire quella fascia, a maggior ragione quando la Salernitana gioca in casa con un avversario sulla carta alla portata della banda di Colantuono. Ma attenzione all’Ascoli, in Serie B nulla è scontato e in questo avvio di campionato la formazione di Vivarini ha dimostrato di potersela giocare.

Domani la Salernitana è quasi obbligata a vincere, Colantuono cerca la formula giusta. Gli ingredienti vanno solo messi insieme, in attacco si va verso la coppia Djuric-Vuletich. Marchio della fabbrica, il colpo di testa: chi meglio di Vitale per fornire cross e assist a ripetizione?

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News