Connect with us

News

VIDEO. Universiadi, l’Italia conquista la medaglia di bronzo all’Arechi: Strada jr. ok dal dischetto

L’Italia rischia l’harakiri e conquista in extremis la medaglia di bronzo alle Universiadi. Davanti a circa trecento spettatori accorsi questo pomeriggio allo stadio Arechi, gli azzurrini del CT Daniele Arrigoni hanno battuto 6-5 ai rigori la Russia nella finalina di consolazione: 2-2 nei tempi regolamentari, con Serena e compagni che erano andati in doppio vantaggio con le reti realizzate da Zonta (11’) su rigore e Galeandro (34’). Nella ripresa, gli avversari hanno provato ad impensierire gli azzurri che, complice il gran caldo (l’arbitro peruviano, Ortega, ha fischiato il time out a metà di ogni tempo per consentire agli atleti una pausa per refrigerarsi, nda) hanno sofferto. Al 66’ la Russia ha accorciato le distanze con Salamatov su penalty. Nel finale gara nervosa: espulso il russo Masalskii per doppia ammonizione, tante interruzioni nei 4’ di recupero. Proprio all’ultimo secondo dell’extra time, Pogorelov ha trovato l’aggancio che ha punti Cucchietti sul proprio palo. Nella lotteria degli undici metri, decisiva la trasversa colpita da Salamatov al quinto tentativo. Da segnalare il calcio di rigore trasformato da Filippo Strada, figlio dell’ex granata Pietro, che ha timbrato il cartellino nello stadio che vide fare grandi cose il papà, rimasto stavolta a casa a soffrire davanti allo streaming video. Gli azzurri del calcio possono quantomeno festeggiare una medaglia in quel di Salerno, con l’abbraccio anche di Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro che è sceso sul terreno di gioco a fine partita per complimentarsi con la squadra.

Di seguito il video del rigore di Filippo Strada:

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in News